Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 817 Volte
Condividi

Rimedi naturali, quando usarli per patologie specifiche

Cresce il ricorso a rimedi naturali per curare diverse patologie, una vera e propria filosofia che si è fatta largo negli ultimi anni e che abbraccia oggi un gran numero di utenti: dai dolori alla testa a quelli articolari passando per l’apparato digestivo, ma anche ansia e depressione passando pure per il settore dei cosmetici naturali. Sono tantissime le aree di intervento per le quali fare ricorso a rimedi naturali.
Uno dei problemi che affligge molte persone in tutto il mondo e di tutte le età è rappresentato dalle infezioni alla bocca e in particolare alle gengive. Un’infiammazione grave come una parodontite non può essere approcciata con i rimedi della nonna o con il fai da te ma necessita di terapie mirate, e una delle più efficaci è il laser.
Al riguardo Excellence Dental Network, uno dei centri dentistici più noti in questo ambito, all’interno del suo blog fornisce informazioni precise circa i costi per la cura della parodontite e i servizi inclusi in un percorso terapeutico di questo tipo. Di seguito andremo a capire se è possibile risolvere un’infiammazione alle gengive utilizzando rimedi naturali.

Quali sono le cause dell’infiammazione alle gengive

L’infiammazione alle gengive può essere causata da diversi fattori, ma i principali sono tre.

Parodontite

La parodontite è la causa più comune di gengivite. La gengivite è il primo stadio della parodontite che può portare alla perdita dei denti e ad altre complicazioni. È una forma di malattia gengivale che colpisce i tessuti attorno ai denti. Di solito inizia quando la placca si accumula in bocca e provoca infiammazione alle gengive, rendendole rosse, gonfie e dolorose. La malattia parodontale inizia quando la placca si accumula sui denti e provoca l’infiammazione delle gengive. Questo può portare a sanguinamento, gonfiore, arrossamento, dolore e infine alla perdita dei denti se non trattata.

Scorretta igiene orale

Una scarsa igiene orale può causare gengivite perché porta ad un accumulo di placca e batteri sui denti e sulle gengive. Questi batteri portano quindi a uno squilibrio nei livelli di pH della bocca che può causare irritazione e infiammazione.

Tasche gengivali

Le tasche gengivali sono piccoli spazi che si formano sul lato dei denti, dove le gengive incontrano i denti. Sono causate dalla carie e sono molto comuni tra gli adulti che masticano gomme o usano prodotti a base di tabacco. Possono essere aggravate da alcuni cibi, dal filo interdentale e dallo spazzolamento insistito o con setole troppo dure.

Rimedi naturali contro la gengivite

Quando le gengive iniziano ad arrossarsi, bruciare e gonfiarsi diventa molto faticoso trovare una soluzione istantanea. Questo perché anche cibarsi in maniera naturale diventa complicato. Sono però disponibili alcuni rimedi naturali specifici che ci vengono incontro e ci aiutano a lenire il dolore.

Argilla verde

L’argilla verde è un rimedio naturale utilizzato da secoli per eliminare la gengivite. Può essere trovato in diverse forme come polvere, pasta e gel. Ha la capacità di estrarre i batteri dalla bocca assorbendoli nella sua struttura. Fornisce inoltre una barriera protettiva dagli acidi che causano la gengivite. L’argilla verde è anche un’ottima opzione per coloro che sono allergici o sensibili alle sostanze chimiche in quanto non contiene sostanze nocive. Si può realizzare un dentifricio fai da te e utilizzarlo assieme a degli oli sfiammanti, come per esempio il tea tree, i chiodi di garofano o la menta piperita.

Mirra

La mirra è un rimedio naturale utilizzato da migliaia di anni per curare la gengivite. Si tratta di una risorsa che ha proprietà antinfiammatorii e può aiutare con il processo di guarigione. Agisce anche come astringente che può aiutare a ridurre il sanguinamento e il gonfiore. Aiuta anche a prevenire la crescita di batteri in bocca. Molto utile quindi per disinfettare le gengive o anche in caso di afte.

Tè verde

Il tè verde è un rimedio naturale che può aiutare a prevenire la gengivite. Ha un’alta concentrazione di antiossidanti e altri composti che combattono i batteri e riducono l’infiammazione. Inoltre, contiene anche un po’ di caffeina, che può aiutare ad alleviare il dolore associato alla gengivite. Si può utilizzare il tè verde per effettuare dei risciacqui dopo aver usufruito dell’argilla.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: