Seguici su:

Inchieste

Letto 2217 Volte
Condividi

Siti di incontri in rete: è boom in Italia

Forse impensabile fino a qualche decennio fa, quando la vita si muoveva su binari reali e tangibili, la ricerca di incontri extraconiugali oggi si fa sostanzialmente e, vero fattore di novità, su canali multimediali. Che, da sempre, l’uomo abbia cercato un partner per concedersi scappatelle occasionali è fattore risaputo: il web ha velocizzato questo processo ed il risultato è oggi evidente. Come sempre alla domanda segue l’offerta e la vetrina sul mondo più aperta e fornita di tutte, internet, è pronta a rispondere alle richieste di coloro che vogliono provare l’ebbrezza di un rapporto occasionale fuori dalla routine.
Sono in crescita i dati degli italiani che si affidano a siti di incontri per conoscere una persona dell’altro sesso; che sia un tentativo di trovare il partener di una vita o una scappatella dalla propria relazione sembra fare poca differenza dal punto di vista della forma. La sostanza ci parla di siti per incontri che sempre più vengono presi come piazze virtuali per fare conoscenze.

Pubblicità

Numeri sui siti di incontri nel nostro paese

I numeri sono importanti: si parla di circa 9 milioni di persone iscritte a siti di incontri che fanno dell’Italia uno dei paesi a massima vocazione verso questa passione. Si pensi che circa l’85% delle persone single ha tentato almeno una volta a conoscere qualcuno su un sito specializzato.
Tutti numeri che fanno dell’Italia uno dei paesi più prolifici dal punto di vista dell’utilizzo dei siti di dating. E l’offerta oggi è articolata adatta a soddisfare ogni desiderio: parlando di siti di incontri online ce ne sono di ogni genere e per tutte le fasce di età. Da quelli generici ad altri specializzati e settorializzati, quindi solo per uomini che cercano donne o viceversa.

Tipologie di siti di incontri

Perché sono anche le donne, tantissime, che si affidano a siti di incontri per conoscere un partner o per il brivido di una scappatella. Per non parlare poi di siti di incontri tra persone dello stesso sesso, come quelli per gay che vanno per la maggiore.
Non solo siti per single quindi, ma anche chat di incontri che espressamente propongono un’avventura a chi è già legato sentimentalmente. Paradossalmente potrebbe sembrare strano che ci sia un boom di siti che promuovono l’infedeltà, ma le motivazioni sono talmente tante e così poliedriche che, in fondo, la condanna viene lasciata da parte.

I migliori siti di incontri online in Italia

A voler scegliere non c’è che l’imbarazzo della scelta, come si dice in questi casi: da Meetic, uno dei più noti, passando per Be2 e Badoo fino alle app per smartphone, ultima frontiera dell’incontro virtuale: da Tinder ad Happn passando per Lovoo. Secondo i dati queste app valgono oggi 4,6 miliardi.
Decine di siti di incontri online ed app, gratis o a pagamento, per trovare persone dell’altro sesso e possibilmente per imbastire un incontro piccante. Quale che sia il desiderio dell’utente, uomo o donna, libero o sposato, sembra esserci sempre un sito o una app per appagarlo. Ed ovviamente, dietro a questo meccanismo c’è un mercato enorme con guadagni da record.
Per fornire un dato concreto, la società Match Group che gestisce alcuni dei siti di dating online più famosi, da Tinder a Meetic, ha registrato nel 2016 un giro d’affari di 1,2 miliardi di dollari. il settore degli incontri online è una vera e propria macchina da soldi.

Siti di incontri a pagamento e gratis

D’altra parte la maggior parte dei siti e delle app per incontrare persone ha un costo; o quantomeno propone una versione basic, con la quale si può fare ben poco. Se si vuole procedere ed implementare ulteriori funzioni occorre pagare. E gli abbonamenti non sono proprio a buon mercato.
Prendiamo ad esempio alcuni dei siti più noti: un abbonamento su Meetic può arrivare a costare 29 euro al mese; stessa cosa dicasi per Tinder, l’app di incontri più nota e scaricata sugli smartphone, viaggia più o meno sulle stesse cifre con possibilità di ulteriori upgrade passando ad abbonamento Gold. Anche Happn, l’app che consente di ritrovare persone che si incrociano per strada, da un po’ ha implementato funzioni a pagamento partendo da 24,00 euro al mese.
In sostanza abbonamenti che vengono a costare più o meno quanto un’utenza di un Adsl o di una linea telefonica. Malgrado ciò il settore non sembra conoscere crisi.

I siti di incontri online funzionano?

La domanda a questo punto sorge spontanea, visti anche i costi di cui sopra: ma i siti di incontri online funzionano? Chi si iscrive riesce poi concretamente a incontrare persone? A quanto pare si. Dipende ovviamente dalla tipologia di sito, dalla dedizione che ci si mette e della attitudine di qualcuno.
Chi si iscrive ad una chat di incontri in rete lo può fare per svariate ragioni: per mancanza di tempo da dedicare ad incontri nella vita reale; per timidezza e mancanza di coraggio nell’approcciarsi con l’altro sesso; per cercare di emergere dalla fine di una storio dopo essere rimasti soli all’improvviso. C’è poi ovviamente chi cerca solo una scappatella, una avventura di sesso. Più che legittimo.

Come iscriversi ad un sito di dating e come comportarsi

In generale le caratteristiche che accomunano un po’ tutti i siti di incontri in rete sono la relativa facilità di accesso, per cui non bisogna fornire nessun dato personale; la semplicità dell’iscrizione; la navigazione intuitiva e facile per tutti, anche per chi non sia esperto di tecnologie multimediali.
Tutte motivazioni che altro non fanno che aumentare in modo esponenziale il numero di coloro i quali provano a lanciarsi nell’avventura senza troppe remore. Il primo approccio è quasi sempre in chat; dipende poi dall’indole dei due soggetti cercare di conoscersi almeno un po’ prima di un incontro, oppure partire direttamente con la conoscenza diretta e personale.

Il business dei siti di incontri

Dal 2000 in poi, i siti di incontri sono stati in costante crescita sia come numero di portali che per numero di iscritti ai siti stessi. Da queste cifre importanti è scaturita la “love economy”, ovvero un importante giro d’affari che viene alimentato da tutto quello che ruota intorno ai siti per scappatelle extraconiugali.
Ci sono, oltre ad eventuali abbonamenti per avere occasioni in più e agevolazioni varie, gli incontri reali, gli appuntamenti, i regali, le uscite, le cene. Si tratta di attività che, soprattutto nel caso di incontri organizzati lontano da casa, rappresentano consumi reali, anche se nati nel virtuale, e muovono denaro e occupazione.

L’avvento del dating online in Italia

Il dating online, ovvero le uscite per appuntamento con un uomo o con una donna, è arrivato in Italia dopo aver riscosso grande successo all’estero. Non tutti i siti che promettono facili e spensierate avventure senza legami sono affidabili, ma proprio per la grande varietà che si può trovare online è possibile scegliere quello più adatto alle singole esigenze.
Anche le app legate ai siti sono utili e contribuiscono a semplificare la vita a chi desidera evadere dal legame di coppia. Pur se mentire online è molto facile e il fatto stesso che non si può chiedere agli iscritti di identificarsi correttamente non aiuta, il buon senso consiglia di essere sé stessi. Quando ci si iscrive, quando ci si presenta e soprattutto quando si parla o si chatta con la persona che si vorrà incontrare, è meglio essere sinceri e reali. Per quanto possa sembrare un controsenso, viste le motivazioni per le quali molti si rivolgono a questi siti di incontri.

Pubblicato in Inchieste

Scritto da

Pierfrancesco Palattella

Giornalista indipendente, web writer, fondatore e direttore del giornale online La Vera Cronaca e del progetto Professione Scrittura

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: