Seguici su:

Focus

Letto 2157 Volte
Condividi

Sesso e tecnologia: arrivano robot e bambole ‘reali’ in silicone

Per comprendere meglio di ciò di cui stiamo per parlare è sufficiente partire da una dichiarazione rilasciata dal docente di Robotica all’Università di Stoccarda, lo scienziato Henrik Christensen, qualche tempo fa.
Parlando del tema che stiamo per sviscerare aveva affermato: “entro cinque anni al massimo la gente comincerà a far sesso con i robot”. Qualcuno non avrà preso sul serio quella uscita scambiandola forse per una boutade. Oggi, dando uno sguardo a quello che sta accadendo e, ancor di più, a ciò che potrebbe avvenire in un prossimo futuro anche in Italia, in quella affermazione si ritrova qualcosa di vero.
La più alta tecnologia al servizio del sesso. Siamo in epoca di pieni stravolgimenti tecnologici, su tutti i fronti; e non poteva venire meno quella che è, a paletti, l’industria più florida al mondo: il sesso per l’appunto.
Nel mondo dell’eros l’evoluzione ha il nome di robot e bambole in silicone. Non esseri umani ma, si potrebbe dire, umanoidi, sempre più simili in tutto e per tutto a donne in carne ed ossa, da utilizzare per i propri piaceri sessuali.

Pubblicità

Real dolls ed escort in silicone per fare sesso

I due concetti si fondono insieme dando vita ad una novità che potenzialmente potrebbe stravolgere il mercato. Si parla di intelligenza artificiale e robot; macchine sempre più in grado di agire e ragionare come esseri umani. E di bambole per il sesso; le cosiddette ‘real dolls’.
Una sorta di escort in silicone da impiegare per qualche ora, affittandola, o da acquistare per dar libero sfogo ai propri istinti sessuali. Per quanto strano e anche perverso ciò possa sembrare, si tratta di una realtà in forte crescita. E che a breve andrà a riguardare anche il mercato italiano. Dove stanno per sbarcare le real dolls.
Un’evoluzione rispetto a quanto c’era stato in precedenza: se qualcuno ha in mente le care e vecchie bambole gonfiabili, compagne di tante serate solitarie, è totalmente fuori strada. Qui si tratta di bambole in silicone assolutamente uguali a donne reali, in carne ed ossa.
Bellezze stravolgenti che farebbero nascere desideri nascosti in tutti gli uomini. Non robot freddi e distaccati, come da letteratura romanzata sul tema. Ma ‘umanoidi’ simili in tutto e per tutte a donne bellissime.

Bambole simili a donne in carne ed ossa

Questa bambole in silicone sono realizzate con la massima attenzione per soddisfare desideri e appetiti dei diversi clienti. Hanno una pelle sintetica morbida, così da fornire l’impressione di accarezzare una donna vera.
Uno scheletro di Pvc e metallo, utile per cambiare posizione del corpo; e, soprattutto, dal punto di vista estetico sono assolutamente impeccabili. Quasi impossibile notare la differenza, a primo impatto, con una donna vera.
Ovviamente queste ‘donne’ vengono impiegate per fare sesso da parte di uomini che decidono di acquistarle o di affittarle per qualche ora. Ma chi è che avrà interesse ad andare con una donna in silicone, un robot o una bambola del sesso?
La platea di potenziali fruitori è piuttosto ampia: si va dal single incallito alla persona reduce magari da una serie di delusioni con ‘altro sesso. E ancora, i troppo timidi; chi soffre di ansia da prestazione; ed anche, perché no, coppie che siano alla ricerca di un qualcosa di nuovo per ravvivare il rapporto.

Crearsi partner su misura secondo i propri gusti

Unendo i due fattori, quindi le nuove conquiste in termini di intelligenza artificiale per i robot e la nascita di bambole del sesso in silicone dall’aspetto incredibilmente uguale ad una donna reale, non è difficile profetizzare che, a breve, si potrà assistere a quello che un tempo era immaginabile solo nei film di fantascienza. Ovvero, chiunque potrà avere partner su misura.
Gli uomini, visto che a loro è rivolto per ora il servizio di bambole in silicone, potranno crearsi la donna dei propri sogni; alta, occhi verdi, capelli biondi, fisico prosperoso. Si può finanche scegliere l’abbigliamento che la nostra bambola in silicone dovrà indossare per il primo ‘appuntamento’.
Ma c’è chi parla di partner su misura anche per quanto riguarda le performance sessuali: andando a fare sesso con un robot, pur se in silicone con l’aspetto di una magnifica donna, si riduce il rischio cilecca.
Ecco perché in un futuro prossimo il concetto potrebbe andare a riguardare anche le donne; con la creazione di uomini su misura, robot in silicone, si avrebbe garanzia in termini di prestazioni sessuali.

Le real dolls in Italia

Le real dolls, bambole per fare sesso che, come suggerisce il nome, sono assolutamente reali, esistono già sui mercati internazionali. In particolare negli Usa. A breve giro faranno la propria compara anche qui da noi, in Italia. E con ogni probabilità susciteranno una grandissima curiosità.
A differenza delle tradizionali bambole gonfiabili, spesso più simili a caricature di donne, le real dolls hanno il vantaggio di essere assolutamente reali: bambole in silicone a grandezza naturale, curate nel minimo dettaglio per apparire come vere donne; a grandezza naturale; e realizzate mettendo la massima attenzione anche a fattori quali percezione della pelle e realismo degli occhi.
Il rischio, come qualcuno ha voluto evidenziare con un pizzico di ironia, è quello che, una volta fatto sesso con una bambola del genere, non si vorrà più tornare ad una partner reale in carne ed ossa.
Anche perché un’evoluzione tira l’altra; e i passaggi successivi potrebbero essere quelli di dar vita a bambole robot semi moventi, in grado anche di rispondere a stimoli vocali dati da determinate parole così da poter garantire un’esperienza interattiva.

Conseguenze sociali delle bambole robot per fare sesso

Ovviamente tutto quanto fin qui detto porterà a inevitabili ripercussioni sociali, anche piuttosto pesanti. Con il boom delle bambole robot per fare sesso si assisterebbe ad un acuirsi della distanza tra esseri umani.
La sessualità è un momento di scambio, di relazione; fattori che nel caso di rapporto tra un essere umano e un androide andrebbero a morire. Molti uomini potrebbero trovare in questa pratica la soluzione definitiva ai loro problemi con l’altro sesso, generando al contempo anche effetti negativi.
Si parla come evidente di una spersonalizzazione totale dell’individuo; e legata a doppio filo a questa evidenza c’è anche il fatto che si andranno a diffondere molte perversioni, quelle che oggi, per pudore, molti non hanno il coraggio di portare a termine con esseri umani in carne ed ossa.
In sostanza ciò che sta per arrivare anche in Italia è un cambiamento epocale, che potrebbe andare a stravolgere totalmente la sessualità degli utenti; e come ogni cambiamento di questa dimensione, porterebbe con sé, al contempo, aspetti positivi e negativi.

Pubblicato in Focus

Scritto da

Marco Cherubini

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: