Seguici su:

Focus

Letto 326 Volte
Condividi

Le opportunità del Lending Crowdfunding energetico

Con la transizione ecologica predisposta a livello globale per agevolare la ripresa dopo la crisi economica dovuta alla pandemia da Covid 19, il settore della Green Economy è divenuto terreno fertile per poter cogliere opportunità di investimento per chi vuole indirizzare i propri risparmi verso progetti sostenibili. Il PNRR italiano, recentemente approvato dalla Commissione Europea, prevede infatti che dei 248 miliardi a disposizione, la fetta più consistente, circa 70 miliardi, saranno utilizzati per attività green per velocizzare la rivoluzione verde che non può essere più posticipata.
In questo contesto, investire nella sostenibilità rappresenta la giusta strada da percorrere per diversificare il proprio portafoglio, abbandonare le tradizionali metodologie di investimento sempre meno performanti e mettersi al riparo da quelle variabili che non permettono di vivere il futuro con tranquillità sotto il profilo economico-finanziario.

Investire nella sostenibilità

Gli investimenti nella Green Economy, infatti, sono decorellati dall’andamento dei mercati finanziari e, come abbiamo visto in questo ultimo anno e mezzo, hanno risentito in modo marginale della crisi economica globale. Inoltre, pur avendo un profilo di rischio molto basso, garantiscono rendimenti percentuali molto superiori rispetto agli investimenti classici come possono essere quelli relativi ai depositi bancari, al settore immobiliare e alla acquisto di titoli di stato.
Non a caso i grandi player finanziari e i Tycoon miliardari hanno già da tempo imboccato la strada della sostenibilità non solo per una rinnovata visione verso un modo di operare finalmente attento alle tematiche di salvaguardia dell’ambiente circostante, ma anche per le grandi opportunità di guadagno che hanno saputo prevedere, anticipando anche le indicazioni dei legislatori che stanno, sempre con maggiore forza, mettendo paletti affinchè tutti gli attori dell’economia mondiale si adoperino per cambiare i processi aziendali in ogni ambito.

Il mercato green offre enormi possibilità

Decisioni che stanno spingendo il mercato green verso livelli di crescita mai visti prima e che permettono a chiunque, senza distinzioni di possibilità finanziarie, di poter investire in progetti sostenibili e avere la possibilità di ritorni economici consistenti e in tempi brevi.
Uno dei metodi che sta avendo migliori risultati è quello del crowdfunding, in particolare lending che, a differenza dell’equity non rappresenta l’acquisto di quote societarie, ma è a tutti gli effetti un prestito che un privato concede a un’azienda per poter realizzare un progetto in un determinato lasso di tempo.
In particolare, i progetti sostenibili sui quali maggiormente si stanno riversando risorse private con il crowdfunding riguardano la realizzazione di impianti per la produzione di energia rinnovabili. Con il lending crowdfunding energetico è possibile investire anche piccole somme di denaro e avere rendimenti superiori rispetto alle classiche modalità di investimento. E i vantaggi non sono solo dal lato dell’investitore ma anche per chi è alla ricerca di capitali per finanziare la sua iniziativa e non trova adesione dagli istituti bancari o di credito.

Il lending crowdfunding energetico

Le piattaforme di lending crowdfunding svolgono infatti il ruolo di connettori tra coloro che vogliono riversare parte del loro capitale in progetti green e coloro che hanno necessità di risorse esterne per realizzarli. A differenza dell’investimento classico, con il lending crowdfunding vi è un grado di coinvolgimento maggiore del creditore che può conoscere con massima trasparenza e immediatezza i proponenti del progetto e essere aggiornati costantemente sullo stato di realizzazione.
Con il lending crowdfunding energetico il risparmiatore che investe nella sostenibilità non è più solo un freddo investitore in attesa di un rendimento, ma diventa parte attiva di un cambiamento epocale nel quale la finanza non ragiona unicamente per fini speculativi ma con l’obiettivo finale di rendere il Pianeta un luogo a misura d’uomo dove vivere in armonia con ciò che ci circonda.

Pubblicato in Focus

Scritto da

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: