Seguici su:

Focus

Letto 820 Volte
Condividi

Banca online: i vantaggi di rinunciare allo sportello

L’innovazione tecnologica ha permesso una serie di cambiamenti che hanno influito in modo sostanziale sul modo di vivere dei cittadini. Tra le innovazioni degli ultimi anni utilizzate da sempre più utenti vi è l’home banking, nota probabilmente ai più con il nome di banca online.
Un servizio che ha offerto la possibilità di evitare di recarsi presso la filiale del proprio istituto di credito per gestire il conto corrente, effettuare bonifici, pagamenti, acquisti e quant’altro. Cerchiamo di capire quali sono gli effettivi vantaggi della banca online e quali gli svantaggi rispetto alla banca tradizionale.
Prima di entrare maggiormente nel merito del discorso occorre sottolineare che, soprattutto negli ultimi 24 mesi, c’è stato un clamoroso boom del fenomeno dell’ home banking mobile, diretta conseguenza non solo dalla bontà del servizio ma anche dal sempre più massiccio utilizzo di strumenti mobile da parte dei cittadini.
Nel caso specifico sono tantissimi gli italiani che hanno scaricato sul proprio Smartphone l’app del proprio istituto di credito riuscendo così a fruire di tutte le funzionalità del servizio anche quando si è in fuori casa.

Pubblicità

Il boom del Mobile Banking:

Per dare un’idea del fenomeno è sufficiente sottolineare come esso nel corso dell’anno 2014 abbia fatto registrare un incremento dell’80% il che ha indotto l’Abi Lab, Consorzio per la ricerca e l’Innovazione per la banca, ad indicare nel consueto rapporto annuale, l’home banking mobile come una nuova frontiera dei servizi bancari.
Non c’è dubbio che questo maggiore utilizzo del servizio dell’home banking mobile e di conseguenza dell’home banking sia dovuto ad app sempre più funzionali che i vari istituti di credito hanno confezionato per i propri clienti. Sempre nel 2014 c’è stata una media di quasi 9 mila App di Home Banking scaricate al giorno con una crescita del 17% rispetto all’anno precedente.
Uno studio in merito, ha dimostrato come gli utenti che hanno installato sul proprio Smartphone o Tablet la app di home banking la utilizzino soprattutto per controllare il saldo del conto corrente e per conoscere la posizione della filiale e dello sportello automatico più vicino rispetto alla posizione corrente.

Banca online: differenze con le banche tradizionali

Tornando alle banche online, prima di elencare le differenze e vantaggi rispetto alle banche tradizionali è bene sottolineare in quale caso si può parlare si banca online.
Una banca online è un istituto di credito privo dei classici sportelli anche se per alcuni ‘contatti fisici’ assolutamente necessari con il cliente come la consegna del libretto di assegno, è previsto l’utilizzo di una rete di probancamotori presenti sul territorio italiano. Questa è in buona sostanza la principale differenza tra una banca tradizionale ed una banca online.
Differenza che è stata sensibilmente assottigliata dalla decisione presa dalle banche tradizionali di offrire ai propri clienti anche il servizio di home banking sul web. In pratica ogni cliente ha a disposizione la duplice possibilità di operare sia da remoto per mezzo di qualsiasi dispositivo che permetta il collegamento ad internet e sia in filiale.
In questo modo le banche tradizionali hanno ridotto quel gap di economicità che stava rendendo maggiormente appetibili da parte dei consumatori, le banche online.

Quanto si risparmia con un conto online?

Non c’è dubbio, quindi, che il principale vantaggio di una banca online sia quello economico. Per dare qualche numero, l’utilizzo del conto corrente di una banca online rispetto ad uno di banca tradizionale permette un risparmio mediamente superiore al 90% sulle spese.
Questa è una diretta conseguenza del fatto che le banche online hanno costi di molto inferiori rispetto a quelle tradizionali non avendo filiali e personale chiamato a gestirle. Anche le banche tradizionali proponendo ai propri clienti un servizio di home banking hanno abbattuto decisamente i costi; è stato appurato un risparmio tra il 40 ed il 65% a seconda dell’utilizzo che se ne fa del conto.
Di contro, le banche online offrono ai propri clienti una minore assistenza in quanto non è previsto il contatto allo sportello e di conseguenza si potrebbero avere maggiori difficoltà nel risolvere eventuali problemi.

Costi delle operazioni online:

Altro discorso è quello relativo ai conti correnti online. Infatti, le banche tradizionali hanno risposto all’avanzata delle banche online offrendo ai propri clienti la possibilità di accedere sia a conti correnti tradizionali che a conti correnti online.
Quest’ultimi sono particolarmente convenienti nel caso in cui si effettuino le operazioni sull’home banking, con costi nulli o quantomeno molto più bassi rispetto a quelli dovuti per le stesse operazioni ma effettuate allo sportello.
Ultimo aspetto, più di colore, è fuori dubbio il risparmio di tempo e di risorse rispetto al recarsi fisicamente in filiale; dove, magari, occorre anche aspettare il proprio turno mettendosi in fila con il numeretto in mano.

Pubblicato in Focus

Scritto da

Gianpaolo Battaglia

Blogger, esperto di web e web marketing

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: