Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 266 Volte
Condividi

Gli italiani si rivolgono all’astrologia per viaggiare

Quanto è stretto il legame tra italiani ed astrologia? E quanto è presente, in questo argomento, il concetto di superstizione, aspetto che può essere legato a doppio filo proprio con una mentalità storicamente radicata nel nostro paese? Tutti i vari dati diffusi nel corso degli anni relativi all’astrologia dimostrano che gli italiani sono quasi ossessionati dal mondo delle stelle.
Ben 9 italiani su 10 consultano l’oroscopo con cadenza periodica, quasi quotidiana, e di questo numero c’è una percentuale (fortunatamente circoscritta) del 3% che si fa influenzare in modo deciso, ovvero va ad impostare ogni aspetto della propria vita in base a quello che gli oroscopi stessi dicono.

Astrologia e superstizione

Sono dati contenuti in una ricerca di qualche anno fa condotta dall’Università Europea di Roma, dal reparto di cyberpsicologia che si occupa di approfondimenti su questo argomento. Da sempre il mondo dell’astrologia affascina e ha una presa enorme sugli italiani: avevamo visto in passato cosa significasse nel concreto fare il lavoro dell’astrologo (leggi: il lavoro dell’astrologo tra realtà e superstizione), figura esistente da millenni.
L’aspetto interessante è dato dal fatto che, anno dopo anno, questo universo si arricchisce di aspetti sempre nuovi, che si evolvono con la nascita di nuovi trend e seguendo le tecnologie recenti. Dalla consultazione di oroscopi online ad esempio fino alla nascita di nuove discipline, come nel caso dell’astrocartografia. Di cosa si parla?

Gli italiani scoprono l’astrocartografia

L’astrocartografia è l’astrologia dei viaggi, argomento alquanto interessante che si sta diffondendo a macchia d’olio; per capire di cosa si tratta partiamo da una definizione contenuta nel portale Astrocartografia.it, che è un po’ il riferimento in rete per quanto riguarda questa disciplina. Si parla di astrocartografia come di una ‘astrologia dei viaggi’, una materia che serve per “scoprire la posizione dei nostri pianeti di nascita in una specifica località del mondo, analizzando così le diverse linee planetarie. Indicando quale sia il migliore rapporto con una specifica nazione o con i popoli di un paese specifico”.
In sostanza richiedere una consulenza di astrologia dei viaggi vuol dire interpellare gli astri per scoprire, partendo dall’allineamento delle stelle nel momento della propria nascita, ovvero dal proprio Tema Natale, quali sono i luoghi nel mondo più prosperi per affrontare un viaggio di lavoro, di svago, di amore. La risposta è ovviamente soggettiva, varia in base al proprio quadro astrale.

Dove viaggiare secondo le stelle

Ecco allora che un imprenditore che sta per affrontare un viaggio, ad esempio, in sud America, potrebbe richiedere un consulto per scoprire se quel luogo risulta, secondo gli astri, fertile per il proprio business, e magari sentirsi dire che, secondo il proprio Tema Natale, le stelle consigliano di andare in una specifica nazione in quanto è lì che si potrebbero registrare i maggiori influssi positivi degli astri.
Una disciplina che richiede ovviamente una buona dose di superstizione ed una fede quasi incrollabile negli astri: ma d’altra parte i numeri, da questo punto di vista, come si diceva sono piuttosto evidenti. Tantissimi italiani si rivolgono ad astrologi e perfino a cartomanti (leggi: Cartomanzia, il boom in Italia) prima di affrontare qualsiasi passo e prendere qualsiasi decisione riferita alla propria vita privata. Ed ecco che una disciplina coma l’astrocartografia trova, nel nostro paese, enorme terreno fertile

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: