Seguici su:

Focus

Letto 1211 Volte
Condividi

Come dimagrire senza rischi: i metodi principali

È l’obiettivo di molti, in alcuni casi una vera e propria ossessione da perseguire con qualsiasi mezzo, da quelli tradizionali ad alcuni che sono ai limiti del lecito con tutti i rischi del caso. Viviamo d’altra parte in una società che conferisce un peso enorme all’aspetto estetico, molto più che in passato.
Ecco allora che dimagrire e perdere peso diventa un must senza distinzione di sesso, età e periodi dell’anno (malgrado la stagione estiva con la tanto temuta prova costume sia il periodo nel quale, ovviamente, si concentra la più alta richiesta di trattamenti per perdere peso).
Per raggiungere l’obiettivo, dimagrire, non esiste una sola strada, come sempre il risultato è figlio del giusto equilibrio, motivo per il quale è sconsigliato ricorrere a metodi drastici per perdere peso. Quali sono i consigli principali per dimagrire?

Pubblicità

Dimagrire curando l’alimentazione

Essere sovrappeso è un problema comune a molte persone soprattutto nei paesi industrializzati, fattore che è dovuto soprattutto ad abitudini errate. Lo stile di vita non si può riassumere in un solo comportamento, ma in tanti che messi insieme portano ad un aumento di peso.
La prima cosa da fare quando si vuole perdere peso è stare attenti all’alimentazione: ciò non vuol dire fare una dieta da fame, riducendo in modo drastico il cibo, fattore che potrebbe ad una perdita di peso veloce ma con annesso stato di sofferenza del corpo.
Tagliare drasticamente il cibo porta al tradizionale effetto yo yo, perdita e riacquisto ciclico del peso corporeo. Non quindi un risultato definitivo. Il segreto per perdere peso in modo naturale è mangiare sano. La vita quotidiana frenetica, dettata dai ritmi lavorativi, ci porta a mangiare spesso cibi confezionati, già pronti: una cattiva abitudine che inizia dalla colazione.

Dieta per dimagrimento

In una dieta per dimagrire è proprio dalla colazione che si deve partire. I cibi confezionati sono ricchi di zuccheri, grassi di origine animale e conservanti e ciò comporta un consumo eccessivo di calorie. Se le calorie non vengono bruciate si trasformano in peso.
La prima cosa da fare quindi è diminuire le porzioni in modo da ridurre le calorie ingerite e preferire dei cibi semplici. Ad esempio per la colazione yogurt, cereali, un frutto, sono la soluzione ideale. Un’alternativa c’è il latte scremato o vegetale con fette biscottate e un frutto. In questo modo si ha la giusta energia per affrontare la mattinata, ma con pochi grassi di origine animale, tanta fibra che regola l’intestino e vitamine.

Dieta per colazione e pranzo

Fin qui la dieta da seguire a colazione. Ma è meglio restare leggeri anche a pranzo preferendo un piatto di pasta purché non sia particolarmente elaborato; in particolare è bene evitare i grassi di origine animale, via libera invece ad insalate di pasta con verdure, preferendo pasta integrale, e senza esagerare con le porzioni.
Il secondo deve essere ugualmente leggero, da preferire cotture alla griglia di verdure, carni bianche, pesce. La carne rossa va consumata con moderazione (leggi: Carne rossa, fa realmente male?). Non è detto che in una dieta per dimagrire i dolci debbano essere banditi, si può ovviare alla voglia con un gelato alla frutta ad esempio, che può essere usato anche per sostituire un pasto, oppure con un pezzetto di cioccolato fondente.
Cosa evitare? Per dimagrire è bene bandire merendine confezionate e snack, sostituirli con la frutta o con biscotti ai cereali. Da ridurre poi anche i cibi grassi come il classico cibo da fast food, con bibite gassate zuccherate e patatine fritte. Se proprio si deve mangiare fuori casa per lavoro, si possono preferire locali dove somministrano anche prodotti leggeri, come insalate, zuppe di legumi e altri cibi leggeri.
Particolarmente impegnativo può essere anche l’aperitivo, con l’abitudine di consumare, magari poche ore prima della cena, patatine, noccioline, salumi, bibite gassate che può portare ad assumere molte calorie senza neanche accorgersene.
Un segreto per dimagrire e per una corretta alimentazione è anche masticare piano, questo porta ad un maggiore senso di sazietà, e quindi a mangiare meno, e migliora la digestione.

Fare movimento per bruciare calorie

I ritmi moderni costringono a trascorrere molto tempo seduti alla scrivania, per lavoro; inoltre ci si sposta abitualmente in auto, c’è molto poco tempo per le camminate. Questo porta a non bruciare calorie e quindi a ingrassare.
Una buona abitudine che può favorire la perdita di peso è quella di muoversi in modo costante tutti i giorni. Si possono fare le scale evitando l’ascensore, usare i mezzi pubblici, dato che di solito la fermata è comunque un po’ distante dal luogo di destinazione e questo costringe a camminare.
Se non si ha modo di agire come sopra descritto, la soluzione è dedicare una parte della giornata alla palestra o ad una passeggiata / camminata veloce (dovrebbe trattarsi di almeno 20 minuti). Questo porta a consumare calorie ed a migliorare la circolazione, riducendo la ritenzione idrica, e quindi, favorendo il dimagrimento.

Perdere peso velocemente: accelerare il metabolismo

Per perdere peso velocemente ci sono soluzioni, anche se una ricetta magica non esiste. Si deve evitare il più possibile di dare credito a formule miracolose, diete fai da te o prodotti spacciati come sensazionali per dimagrire.
Qualche consiglio per perdere peso velocemente? Mangiando meno e bene, facendo movimento si riesce ad avere un dimagrimento costante, anche se non è detto che sia veloce. Per aiutarsi un po’ si possono attuare piccole strategie per rendere un più veloce il metabolismo senza però creare danni alla salute.
Ci sono alimenti che aiutano a bruciare più in fretta le calorie. Il peperoncino, ad esempio, è ricco di capsaicina che aumenta il flusso sanguigno e quindi aiuta a bruciare più calorie; effetti simili si hanno con curry e pepe nero.

Alimenti che fanno dimagrire

Usare queste spezie in cucina è un segreto per rendere più gustosi i cibi senza uso di grassi e allo stesso tempo accelerare il metabolismo. Il té verde, oltre ad essere diuretico e quindi aiutare a depurare l’organismo, stimola il metabolismo e consente di bruciare più calorie.
Tra gli alimenti che hanno questo effetto vi è anche lo zenzero, può essere grattugiato nelle insalate o nei piatti a base di carne: l’effetto è assicurato e si tratta anche di un importante antitumorale.
Una notizia che renderà felici molti: è possibile aumentare il metabolismo con il consumo di cioccolato. L’importante è che sia cioccolato fondente almeno al 75%. Le alte percentuali di cacao amaro presenti in questo dolce hanno un effetto termogenico, quindi aiutano a bruciare calorie favorendo la perdita di peso.

Pubblicato in Focus

Scritto da

Gianpaolo Battaglia

Blogger, esperto di web e web marketing

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: