Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 1564 Volte
Condividi

Capodanno 2020, dove andare in vacanza

A grandi passi si avvicina il Capodanno 2020accompagnato, come ogni anno, dalla fatidica domande legata al cosa fare. Partire o restare in città, questo l’amletico dubbio da dirimere. In linea generale va detto che negli ultimi anni è aumentato il numero di italiani che decidono di partire in concomitanza con le festività di Natale ed il Capodanno; e questo è certamente un bene, perché dimostra che, seppur in parte, l’economia torna a girare.
In occasione del Capodanno 2019 ad esempio, quindi quello dello scorso anno, i dati Confindustria avevano rivelato una crescita del 14% di prenotazioni da parte degli italiani per soggiorni di durata media dagli 8 ai 10 giorni. Ma in generale, dove vanno in vacanza gli italiani per il Capodanno? Quali sono le mete che prediligono?

Pubblicità

Mete preferite dagli italiani per Capodanno

A crescere sono soprattutto le mete esotiche, come Oceano Indiano, Maldive, Mauritius, Zanzibar: in sostanza si opta sempre più per luoghi caldi lasciandosi così alle spalle, almeno per qualche giorno, il clima rigido che caratterizza la nostra penisola a cavallo di Capodanno.
Ma le tradizioni si rispettano, soprattutto qui in Italia, ed allora ecco che la montagna continua a rappresentare una delle destinazioni preferite sulle quali puntare. Nel nostro paese sono diverse le mete per il capodanno in montagna, ce ne è realmente per tutti i gusti: dalla Valle d’Aosta all’Abruzzo passando per Trentino Alto Adige e Veneto.
Parlando di località, le più scelte sono Courmayeur, Cortina d’Ampezzo, Madonna di Campiglio, Livigno. Ma anche immediatamente fuori dai confini nazionali ci sono luoghi estremamente ambiti, su tutti Saint Moritz in Svizzera e Chamonix in Francia.

Tra mare e montagna

Italiani equamente divisi quindi tra chi predilige una meta di mare, al caldo, in qualche luogo esotico; e chi invece non rinuncia alle tradizioni di trascorrere le festività natalizie in montagna, su qualche pista da sci.
Quale che sia la scelta il consiglio è quello di muoversi per tempo: spesso si finisce con l’organizzare troppo sotto data trovando tutto sold out o, quando si ha fortuna, ultime disponibilità ma a cifre certamente non accessibili. Organizzare il Capodanno per tempo è una necessità soprattutto per chi sia alla ricerca di viaggi low cost o, magari, voglia visitare qualche meta particolarmente ambita.
Ecco allora che i più avveduti iniziano a pensare a questa necessità subito dopo l’estate, così da arrivare in prossimità del Capodanno senza doversi sottoporre a corse ed affanni per accaparrarsi gli ultimi posti liberi in qualche struttura, che sia in Italia o all’estero.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Matteo Vespasiani

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: