Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 665 Volte
Condividi

Farmaci da banco: via libera all’acquisto online

Parte in Italia una piccola rivoluzione già attesa da tempo: con l’arrivo della data del 1 luglio 2015 entra in vigore un decreto legislativo datato febbraio 2014 che recepisce recepisce la Direttiva europea 2011/62/EU sui medicinali falsificati in materia di acquisto online di farmaci senza prescrizione medica.
Una novità importante che mette l’Italia sullo stesso piano di molti altri paesi UE. La decisione di dare il via libera alla vendita online di farmaci da banco era stata presa nel febbraio 2014 con l’ultimo provvedimento dell’allora governo Letta. Il Consiglio dei Ministri in data 14 febbraio 2014 aveva approvato un provvedimento del Ministero della Salute sull’eventualità di vendere online farmaci da banco.
I farmaci da banco sono farmaci preconfezionati da automedicazione per i quali non è richiesta la ricetta medica; sono categorie di farmaci piuttosto semplici quali antidolorifici, aspirina, tachipirina. Dl 1 luglio quindi in Italia si potrà acquistare con un semplice click e il farmaco arriverà direttamente a casa.

Pubblicità

 

 

Solo farmacie e parafarmacie autorizzate:

La possibilità di vendere online farmaci da banco non è ovviamente rivolta a tutti: a poter vendere in rete saranno esclusivamente farmacie e parafarmacie autorizzate, ovvero operanti attraverso siti web contrassegnati da un apposito bollino di qualità fornito direttamente dal Ministero della Salute.
Un logo conforme a quello stabilito dalla direttiva del’Unione Europea e facilmente riconoscibile per rendere da subito identificabili i siti autorizzati alla vendita di farmaci online. Basterà un semplice click dal proprio computer e si potrà acquistare in massima sicurezza il farmaco desiderato che verrà poi recapitato presso la propria abitazione.
L’obiettivo di questa liberalizzazione, oltre a rendere più facile la vita degli utenti consumatori, è anche quello di combattere le molte truffe online legate alla vendita di farmaci contraffatti potenzialmente dannosi e pericolosi per la salute.

 

Guida all’ acquisto online di farmaci:

Per evitare frodi, una prima fase di questo provvedimento sarà rivolta esclusivamente a farmacie ed esercizi già in possesso del titolo per la vendita di farmacifarmaci.
In sostanza è indispensabile che si sia in possesso dei requisiti di base per la vendita a distanza. Per l’utente che acquisterà farmaci online è indispensabile controllare la presenza del logo identificativo di cui sopra.
Al riguardo, proprio l’Italia è uno dei paesi UE dove i controlli sulle farmacie online illegali sono in vigore già da prima dell’ entrata in vigore della normativa di riferimento. Una attività di contrasto dovuta a un incremento del settore, tanto quello dell’acquisto online dei farmaci quanto quello della contraffazione.
Internet è infatti il canale preferenziale per acquistare farmaci contraffatti e le farmacie (o presunte tali) virtuali spesso offrono agli utenti farmaci molto richiesti, quali anabolizzanti, psicofarmaci, stimolanti vari ecc.. la questione è che molto spesso i principi attivi di questi farmaci sono contraffatti e risultano quindi potenzialmente dannosi per la salute di chi li assume.
Per questo oltre al provvedimento appena entrato in vigore, una attività di sensibilizzazione degli utenti più che mai importante per comprendere quelli che sono i molteplici rischi legati ad acquisti online incauti di farmaci.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Erik Lasiola

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: