Seguici su:

Posta

Letto 353 Volte
Condividi

Fiumicino: il mistero della valigia al centro della pista

Riceviamo una lettera firmata da parte di un cittadino che ci segnala un episodio singolare cui ha assistito in prima persona; mentre si trovava all’aeroporto di Fiumicino in attesa che il proprio volo decollasse, ha notato al centro della pista, nell’ indifferenza generale e senza che qualcuno si adoperasse per capire i motivi di quella presenza, una valigia abbandonata. Diamo spazio alla sua testimonianza corredata da documentazione fotografica.

 

Scenario: aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino, sabato 27 novembre 2010, ore 9 circa.
Mi appresto ad effettuare i rituali controlli per imbarcarmi sul volo Alitalia delle ore 10 che mi porterà a Venezia. I body scanner non ci sono e la mia privacy è protetta, ma mi dimentico comunque che il liquido per le mie lenti a contatto contiene una quantità di prodotto non conciliabile con un bagaglio a mano. Lo butto prima di varcare i controlli di accesso. Pazienza.

Pubblicità

 

 

In fila con me c’è un noto attore italiano; gli scatto una foto, ma vengo ripreso duramente da un addetto alla sicurezza. Nell’area dei controlli è vietato fotografare. Si sa, è per la sicurezza. Chi desidererebbe viaggiare in assenza di sicurezza? Non io, certo, che mi scuso immediatamente e mi rimetto in fila.
Ripeto i controlli un paio di volte. Forse le chiavi di casa, forse l’orologio. Ma qualcosa suonava al metal detector. Perdo qualche minuto. Poco male, per la sicurezza si fa questo ed altro.
Comincia l’imbarco, e io sono tra i primi a salire a bordo del bus che ci condurrà all’aereomobile. Attendiamo circa venti minuti, poichè le operazioni sono rallentate per consentire l’accesso a bordo di un disabile. Niente da obiettare. Mentre attendo in piedi sul bus fermo in pista davanti al gate B27, il mio sguardo viene attratto da un curioso particolare. Una valigia rossa sfida da sola il freddo mattutino.
Diversi mezzi addetti al trasporto delle valigie a bordo le passano accanto, ma nessuno sembra notarla. Eppure io la vedo, lì, ferma, col suo colore rosso fuoco. Ci sarà dell’esplosivo dentro?Ma no,su,non scherziamo. Però è strano che una valigia venga abbandonata ai bordi di una pista. Chissà da quanto tempo si trova in quel punto. La fotografo. Scriverò a un giornale. Sicuramente qualcuno, dopo aver letto la mia lettera, saprà spiegarmi.

G.F.

Pubblicato in Posta

Scritto da

La Vera Cronaca

La Vera Cronaca, giornale online libero e indipendente

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: