Seguici su:

Politica

Letto 577 Volte
Condividi

Omicidio nautico, cosa prevede la nuova legge

La Camera approva l’omicidio nautico e tutela lo sport in Costituzione. I familiari di Greta Nedrotti e Umberto Garzarella,uccisi nel 2021 da un motoscafo sul lago di Garda, hanno partecipato alla seduta della Camera dei Deputati che ha approvato, in via definitiva, la proposta di legge sull’introduzione dei reati di omicidio nautico e lesioni personali nautiche.

Il testo sull’omicidio nautico

Il testo, che equipara gli incidenti in acqua a quelli sulle strade, prevede la reclusione da 2 a 7 anni per l’omicidio colposo nautico e da 3 a 9 anni per le lesioni personali gravi o gravissime. La legge è stata approvata con 288 voti favorevoli e un contrario.  La Camera dei Deputati ha approvato, in via definitiva, il progetto di legge che introduce nell’ordinamento il reato di omicidio nautico e la tutela dello sport in Costituzione.

Le aggravanti per omicidio nautico

Le pene per l’omicidio nautico sono aumentate in caso di aggravanti, come la guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope. In questi casi, la pena è dai 8 ai 12 anni di reclusione.

La tutela dello sport in Costituzione

La proposta di legge costituzionale, approvata all’unanimità, inserisce la tutela dello sport in Costituzione all’articolo 33, dove si parla di arte e scienza. Il nuovo comma recita: “La Repubblica riconosce il valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dell’attività sportiva in tutte le sue forme”. A Montecitorio erano presenti i familiari di Greta Nedrotti e Umberto Garzarella, uccisi nel 2021 da un motoscafo sul lago di Garda.

La scelta dell’articolo 33

L’articolo 33 della Costituzione si occupa di istruzione e cultura. La scelta di inserirvi la tutela dello sport è stata dettata dal valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dello sport. Lo sport è un’importante forma di educazione, in quanto aiuta a sviluppare le capacità fisiche e cognitive della persona, oltre che un importante strumento di aggregazione sociale e inclusione.

Pubblicato in Politica

Scritto da

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: