Seguici su:

Focus

Letto 610 Volte
Condividi

Spesa intelligente: come risparmiare al supermercato

Un frigo vuoto e in credenza solo qualche scatoletta. E’ la fotografia che si potrebbe scattare in molte case degli italiani o, perlomeno, in quelle dove si sceglie di fare la spesa sempre più di rado. Secondo il rapporto Coldiretti/Censis sulle abitudini alimentari nel nostro Paese, oggi più di sei italiani su dieci (in termini percentuali il 60,7%) fanno la spessa una volta alla settimana; solo il 27% effettua acquisti giornalieri, mentre il 10% va al supermercato una volta al mese.
Tendenze sempre più diffuse, secondo quanto rileva la Confederazione Italiana Agricoltori, sono quelle di privilegiare la spesa al discount e quella di una maggiore attenzione alle promozioni per l’ acquisto di generi alimentari nel settore delle grandi catene commerciali. Il tutto per tentare di risparmiare qualcosa.

Pubblicità

Come risparmiare sulla spesa:

Dunque, le abitudini cambiano e vanno di pari passo con la crisi economica che ha quindi rimodellato anche il modo di fare la spesa;ci sono però diverse associazioni dei consumatori, nonché siti specializzati, che stilano decaloghi e consigli per acquisti intelligenti.
Uno dei suggerimenti che rimbalza da un portale all’altro è quello di visitare più punti vendita per trovare il prezzo più conveniente per il prodotto che si intende acquistare; molto simile per la scelta del raffronto, è il consiglio di confrontare le diverse offerte sui volantini presi al supermercato o arrivati nelle cassette postali.
Ci sono poi spunti simpatici, ma anche intelligenti, come quello di non andare a fare la spesa con la pancia vuota; è dimostrato che se si ha fame, si farebbero solo acquisti istintivi e dettati dalla voglia di mangiare prodotti immediati, spesso costosi e inutili. Meglio preparare una lista dettagliata con tutti gli alimenti indispensabili.
In molti punti vendita, la disposizione degli articoli non è mai casuale: uova e carne, alimenti necessari, spesso sono lontani dall’ingresso. In questo modo, mentre si raggiungono, nel percorso si è tentati dall’acquistare altri prodotti non preventivati. Inoltre, è meglio esplorare anche gli scaffali in alto e in basso, quelli meno visibili insomma: spesso si trovano articoli più convenienti.

Andare al supermercato da soli e scegliere prodotti semplici:

Una spesa ragionata è anche quella da fare in solitudine: andare al supermercato con figli o amici spesso distrae e aumenta i rischi di comprare prodotti inutili.
La scelta di cose semplici rappresenta la strada più conveniente perché, ad esempio, l’insalata tagliata e lavata o i sughi pronti hanno un costo maggiore. Gli acquisti salutari sono sinonimi di prodotti meno cari come la sana frutta e la verdura di stagione. Piatti preconfezionati, merendine e dolciumi vari appesantiscono l’organismo e lleggeriscono il portafoglio.
In sostanza, per risparmiare su cibo e bevande non è necessario avere il frigo vuoto, né tantomeno mettersi a dieta, ma fare una spesa intelligente.

Pubblicato in Focus

Scritto da

Giornalista professionista in radio e sul web. "E' un mestiere, ma non come tanti; è un atteggiamento verso la vita".

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: