Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 608 Volte
Condividi

Nuovo Codice Strada, cosa cambia per monopattini e bici

Cambia il Codice della Strada con riferimento soprattutto a monopattini e biciclette; importanti novità considerando che, da qualche anno, le strade italiane si sono riempite di monopattini e che si rende quindi necessaria una regolamentazione più chiara.
Le strade italiane vedono un importante cambiamento nel panorama delle norme stradali, con un’attenzione crescente alla sicurezza dei ciclisti e degli utenti di monopattini elettrici. Queste nuove disposizioni mirano a migliorare la sicurezza e la convivenza tra gli utenti della strada. Vediamo cosa cambia.

Distanza minima di sorpasso di ciclisti

Uno dei principali cambiamenti riguarda la protezione dei ciclisti. Ora, gli automobilisti sono obbligati a mantenere una distanza di almeno un metro e mezzo quando sorpassano una bicicletta. Questa misura mira a ridurre gli incidenti e a garantire una maggiore sicurezza per chi pedala.

Regolamentazione per i Monopattini

Per i proprietari di monopattini elettrici, ci sono nuove regole da seguire. Ora sarà obbligatorio avere una targa, indossare un casco e avere un’assicurazione valida per poter circolare legalmente. Chiunque venga sorpreso a circolare senza questi documenti potrebbe ricevere una multa che oscillerà tra i 100 e i 400 euro. Inoltre, sono obbligatori gli indicatori luminosi di svolta e freno, con sanzioni che vanno dai 200 agli 800 euro per chiunque non li abbia installati.

Limiti di Velocità per i Monopattini Elettrici

I monopattini elettrici saranno consentiti solo sulle strade urbane con un limite di velocità massimo di 50 km/h. Inoltre, è importante notare che l’uso dei monopattini al di fuori delle aree urbane designate sarà impedito da un sistema automatico installato dai gestori dei servizi di sharing. Questo sistema bloccherà il monopattino quando esce da tali aree.

Divieto di Circolazione Contromano

Un’altra importante novità riguarda il divieto assoluto di circolazione contromano, che prima era possibile solo sulle strade con doppio senso ciclabile. Questa misura mira a migliorare la sicurezza stradale e a prevenire incidenti.

Regole per l’Uso del Marciapiede

Per quanto riguarda l’uso del marciapiede, è importante notare che è già vietata la sosta tranne nelle aree specificamente individuate dal Comune per il parcheggio di biciclette e monopattini. Queste nuove regole contribuiranno a garantire una maggiore fluidità del traffico pedonale e a evitare situazioni pericolose.

Circolazione delle Biciclette

Per quanto riguarda le biciclette, le nuove norme prevedono l’obbligo per gli automobilisti di mantenere una distanza di un metro e mezzo quando sorpassano una bicicletta. Inoltre, nei centri urbani, è previsto l’obbligo di procedere su un’unica fila in tutte le situazioni in cui le condizioni del traffico lo richiedano. Questa disposizione offre una maggiore flessibilità e dipende dalla sensibilità dei ciclisti.
Fuori dai centri abitati, invece, è richiesto “sempre procedere su unica fila, salvo che uno di essi sia minore di anni dieci e proceda sulla destra dell’altro“. In ogni caso, è vietato procedere “affiancati in numero superiore a due“. Le infrazioni relative a queste regole comporteranno multe che vanno dai 26 ai 173 euro.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: