Seguici su:

Satira

Addio alla Lega Nord: mi ricordo mutande verdi

Addio alla Lega Nord: dopo 25 anni di storia questo partito, che gli italiani iniziarono a conoscere nel 1991 grazie alle minacce di secessionismo e di fucili (che, ovviamente, non si sono mai visti) pronti a sparare pur di perseguire il proprio obiettivo. Ci ha pensato Matteo Salvini a porre un velo (che sia pietoso o meno, a discrezione di ciascuno) su questo movimento diventato famoso intonand...

Commissione banche: quante facce ‘nuove’

Le nomine le si attendevano da molto tempo e alla fine sono ...

Quanto è bello parlare della morte: i politici si lanciano sul caso dj Fabo

Oltre a dj Fabo, anche Gianni, il giorno dopo, e altri cinqu...

Veneto: cittadini istigati a non pagare le tasse

Può succedere anche questo all’interno della realtà terr...

La Treccani spalanca le pagine al trasgressore Vasco Rossi

Quando la trasgressione viene celebrata dall’istituzione...

Pier Carlo Padoan assomiglia a Giulio Tremonti

Apparentemente diversi sono la fotocopia l’uno dell’altr...

Farse vaticane: ora i monsignori non ridono più

Il fatto eclatante rispetto a una decina di giorni fa è che...

Vaticano e caso Roma: fin dove arriva il senso del ridicolo?

L’Osservatore Romano commenta con sarcasmo i recenti fatti...

Grillo la dice giusta, poi smarrona. Il tweet omofobo su Vendola

In Grillo alberga uno strano desiderio nichilista. Vendola f...

Renzi da rottamatore a robivecchio: il grande bluff

La partenza è stata alla grande poi man mano che la gara pr...

Esodati e deroghe ai partiti: per chi i soldi e per chi no

finanziamento ai partitiCome noto l’Italia è un Paese di ...

Comunione e liberazione detta l’epitaffio del Pd

Se per Cl il Pd non è più invotabile per molti del Pd non ...

Spread sceso sotto i 300… Abbiamo vinto qualche cosa?

Articolo tratto dal audio ebook di Quintadicopertina, Satira...

Seguici su: