Seguici su:

Sociale

Immigrati in Italia: produttori di ricchezza, ma sempre più poveri

Lavorano in condizioni peggiori, sono più sovraistruiti e sottoccupati, ma contribuiscono in misura rilevante all’economia del Paese, con un saldo positivo di 1,3 miliardi di euro per le casse dello Stato. E restano largamente esclusi da molte prestazioni sociali, pur avendo un tasso di povertà 4 volte superiore a quello degli italiani. Se venissero impiegati meglio assicurerebbero vantaggi an...

Infortuni sul lavoro, perché i dati continuano a crescere

Gli infortuni sul lavoro rappresentano una delle maggiori pi...

Antibiotico resistenza. Pronto il nuovo Piano nazionale

Trasmesso alle Regioni il nuovo Piano redatto dal Mini...

Bonus sociali bollette, a chi spettano e come averli

Sarà un autunno caldo, evidentemente non dal punto di vista...

Il ruolo dei corsi di formazione nell’educazione infantile

La crescita e lo sviluppo dei bambini rappresenta un tema se...

Case di riposo, di cura e RSA: quali sono le differenze

Le strutture specializzate offrono diversi livelli di assist...

Welfare, via libera al riparto dei fondi per autismo e famiglia

Il via libera delle Regioni in Conferenza unificata. Per l&#...

Piano nazionale per le demenze, definiti i fondi stanziati

A oltre un anno dall’istituzione del “Fondo per l’Alzh...

Ricette mediche via sms, proroga fino al 31 dicembre

Arriva il provvedimento tanto atteso riferito alla proroga, ...

Legge fine vita: vittoria di Pirro?

Il 14 Marzo 2022 è stata approvata alla Camera la Legge sul...

Genitori e bambini, come limitare al massimo il contagio

La pandemia non accenna a farci prendere sollievo e così ne...

L’Italia allenta le regole di isolamento sui contatti Covid-19

L’Italia mercoledì ha cancellato le regole di autoiso...

Terza dose vaccino Covid: la circolare del Ministero

Si inizierà da trapiantati e immunocompromessi. Ecco la cir...

Seguici su: