Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 2185 Volte
Condividi

Arrivano i Giorni della Merla: cosa sono perché si chiamano così

Sono per antonomasia i giorni più freddi dell’anno, quelli a cavallo tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio. Per la precisione i giorni della merla sono quelli del 29, 30, 31 Gennaio e del 1 febbraio.
Un periodo caratterizzato, almeno sulla carta, da freddo, gelo e neve. I giorni più freddi dell’anno per l’appunto, che prendono il nome di giorni della merla. Al di là del fatto che quest’anno il clima sembrerebbe essere di tutt’altra matrice, viste le temperature piuttosto miti che stanno caratterizzando questi ultimi giorni, vediamo perché vengono chiamati giorni della merla e cosa si nasconde dietro a tale definizione.

Pubblicità

Perché Giorni della Merla?

Il perché di tale definizione è da ricercarsi più che altro nel campo delle leggende popolari dato che le motivazioni sono diverse: la storia più credibile racconta di un cannone molto pesante, noto come La Merla, che doveva essere trasportato da una riva all’altra del Po. Per terminare l’operazione si dovette attendere che il fiume gelasse completamente. Cosa che avvenne proprio a cavallo di questi giorni.
Stessa motivazione ma con attori diversi per un’altra leggenda: una signora che doveva attraversare il Po per raggiungere il marito e dovette attendere la gelata. C’è poi chi sostiene che il tutto nasca da una storia di una merla che per ripararli dal freddo nascose i suoi piccoli dentro un comignolo per tenerli lì fino ai primi giorni di febbraio.
Tante versioni diverse per spiegare il perché questi giorni, sulla carta i più freddi dell’anno, vengano chiamati giorni della merla.

Giorni della Merla: quest’anno saranno caldi

Ma quest’anno non dovrebbe essere così; secondo le previsioni del tempo consultabili sui tanti siti di meteo, quello a cavallo tra fine gennaio e inizio febbraio 2018 dovrebbe essere un periodo piuttosto mite dal punto di vista climatico.
Un fenomeno che non riguarderà soltanto l’Italia ma anche buona parte dell’Europa. Un anomalo periodo di pressione alta che servirà per tenere lontano il freddo dalla nostra penisola in quelli che sono considerati i giorni più gelidi dell’anno.
Il che non vuol dire che il freddo per quest’anno sia finito; è ancora troppo presto per sperarlo. Febbraio è notoriamente un mese dell’anno dove le temperature toccano picchi molto bassi: anche il picco dell’influenza deve ancora toccare il suo apice.
In sostanza l’inverno ancora non è terminato ed anzi potrebbe presentarsi in tutto il suo vigore: ma non nei giorni della merla, quelli che la vulgata popolare vuole siano i più freddi dell’anno.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Erik Lasiola

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: