Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 687 Volte
Condividi

Centri estetici, crescono in Italia. La questione del Marketing

Negli ultimi anni, soprattutto a seguito dei macroscopici cambiamenti di mercato causati dall’emergenza sanitaria legata al Covid, le attività connesse al mondo beauty, a cominciare dai centri estetici, hanno iniziato a ragionare in ottica più metodica sui modi per attirare clienti. L’approccio specifico deve essere sartoriale e variare sulla base delle peculiarità della singola realtà. Nonostante ciò, si può comunque parlare dell’esistenza di alcuni consigli pratici che, se si ha un business nel settore beauty, è bene conoscere. Nelle prossime righe, ne abbiamo analizzati cinque.

Comunicazione visiva

Uno degli aspetti che contribuiscono al successo di un’attività come un centro estetico è la comunicazione visiva. Per far percepire un alto livello professionale alla clientela molti centri estetici mettono in mostra il proprio logo attraverso la personalizzazione dell’abbigliamento da lavoro e delle attrezzature. D’altronde personalizzare il vestiario e gli strumenti da lavoro, grazie a internet e all’ampia offerta di e-commerce come FullGadgets, è molto semplice e alla portata praticamente di tutte le aziende.
§Alla base di tutto questo, però, è necessaria la costruzione di una chiara identità di brand. Studiando il target a cui si ha intenzione di rivolgersi con la propria attività, si scelgono i colori. Questi ultimi saranno selezionati sulla base dell’età del proprio cliente tipo, della sua capacità di spesa, del tipo di vita che fa. La comunicazione visiva efficace passa anche dai social e in particolare dal feed di Instagram, che deve essere uniforme e coerente con la sopra citata identità del brand.

Viva i tutorial

Un centro estetico intenzionato, comprensibilmente, ad attirare numerosi clienti non può non essere presente online. Una buona idea per presidiare in maniera intelligente il web consiste nel proporre su canali come Instagram, YouTube e TikTok tutorial sui trattamenti che il singolo cliente può effettuare a casa – p.e. lo scrub – senza dimenticare il focus sui nuovi prodotti e macchinari che si acquistano per il salone.

La riprova sociale

La riprova sociale è qualcosa di potentissimo. Su questo principio, reso famoso da Robert Cialdini, si basa tutto il mondo dei social media. La forza della riprova sociale risiede soprattutto nelle recensioni. Se si punta a portare al successo il proprio centro estetico, è importante incentivare la loro pubblicazione, avendo però cura di non essere insistenti. Si può inserire la call to action su gadget donati ai clienti – p.e. le sempre super trendy shopper – ma anche appendere sui muri del salone dei poster con i pulsanti social e l’invito a lasciare la propria opinione.
Un approccio che, nel corso degli anni, si è dimostrato efficace è quello dell’associazione tra gamification e riprova sociale. Si può, per esempio, proporre un omaggio – tenendo presente il fatto che, in Italia, questi contest hanno delle regole ben precise – al cliente che, per primo, posta la recensione in una determinata giornata.

L’importanza del profilo dell’attività su Google

Il profilo dell’attività su Google – la scheda in alto a destra che fino a poco tempo fa era nota come Google My Business – deve essere sempre curato con attenzione. Fondamentale è indicare con chiarezza i giorni e gli orari di chiusura, in particolare in occasione delle festività nazionali. Inoltre, questo spazio si può sfruttare per divulgare – e sponsorizzare – novità specifiche come promozioni o trattamenti introdotti da poco nel novero dei servizi.

L’email marketing

L’email marketing è un altro strumento fantastico per gli imprenditori che hanno centro estetici e vogliono vederli brillare dal punto di vista del fatturato. Mettere a punto un funnel strategico, caratterizzato sia dalla proposta di contenuti educativi – dai sopra citati video fino agli e-book dedicati ai benefici di particolari prodotti – sia da promozioni esclusive permette di apprezzare una svolta notevole negli affari.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: