Seguici su:

Sociale

Letto 2584 Volte
Condividi

Psicologo online: come funziona?

Nell’immaginario collettivo, lo psicologo viene percepito come un professionista che opera principalmente nel suo studio. In effetti, era così fino a qualche anno fa. Tutto è cambiato con l’utilizzo massivo delle nuove tecnologie e la possibilità di utilizzare piattaforme di videoconferenza, riducendo in questo modo le distanze e aprendo la possibilità a molte persone di richiedere un lavoro terapeutico pure stando comodamente da casa.
Lo psicologo online è colui che ha saputo capire in che direzione stava andando il mondo e adattandosi al cambiamento ha utilizzato le tecnologie a proprio vantaggio rendendo la terapia fruibile anche a coloro che non si sarebbero mai recati da uno psicologo nel suo studio.
In una società dinamica e spesso di fretta, sono molte le persone che viaggiano per lavoro o fanno fatica a rispettare gli appuntamenti presso lo studio di uno psicologo. Ecco i vantaggi di affidarsi ad una terapia online, strumento che sta iniziando a diffondersi anche in Italia dove diversi professionisti offrono tale opportunità tramite i propri siti, come nel caso di Jessicazecchini.it.

Vantaggi della terapia psicologica online

La terapia online ha grandi potenzialità che bisogna cogliere se si sta pensando di intraprendere un percorso terapeutico ma sono mesi che si rimanda per svariate ragioni, tra queste:

  1. Nessun limite geografico, anche per chi vive all’estero o in zone poche servite presenti sul territorio italiano;
  2. La possibilità di fare terapia comodamente da casa, senza lo stress degli spostamenti;
  3. La terapia psicologica online è un percorso di crescita personale, ed è in grado di risolvere molti disturbi e problematiche;
  4. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la terapia psicologica online ha la stessa efficacia della terapia vis-a-vis;
  5. La gestione degli appuntamenti online segue generalmente orari flessibili e personalizzabili;
  6. Lo psicologo online offre un costante sostegno online durante il percorso (Skype, telefono, e-mail, chat);
  7. Se ci si sposta spesso per lavoro e si vuole intraprendere un percorso terapeutico ma non si è sicuri di riuscire a portarlo a termine, la terapia psicologica online è il percorso più indicato;
  8. Con la terapia psicologica online si abbattono le barriere architettoniche, aprendo la possibilità a molte categorie di richiedere il servizio online (persone con ridotta mobilità, persone con ansia e attacchi di panico che non escono da casa, persone con malattie croniche che non possono muoversi da casa, persone che hanno già fatto altri percorsi e che sono alla ricerca del professionista giusto che non trovano nella loro città).

Gli strumenti della psicologia online

Se si è interessati a sapere come funziona la terapia psicologica online, quello che occorre è conoscere gli strumenti che utilizza lo psicologo online per offrire supporto e svolgere un lavoro terapeutico efficace. Nello specifico si parla di:

  • posta elettronica: l’utilizzo della e-mail diventa lo strumento di primo contatto tra psicologo e utente. Viene utilizzata per raccontare i propri vissuti e per riorganizzare le idee;
  • chat: piattaforme come WhatsApp, Facebook o Messenger permettono la comunicazione in tempo reale facilitando anche qui un primo contatto tra psicologo e utente e con la finalità d’inquadrare la domanda d’aiuto e di fornire la strada migliore da intraprendere per lavorare sul problema, ma serve anche per offrire supporto costante tra una seduta e un’altra;
  • terapia psicologica in videoconferenza: questo è lo strumento di elezione per svolgere la terapia psicologica online, viene utilizzata come piattaforma Skype. Sono necessarie per uno scambio audio/video tra professionista psicologo e utente un pc, tablet, cellulare, una webcam, una connessione internet veloce e stabile, delle cuffie e un account Skype.

La terapia psicologica online è in continua evoluzione. Ad oggi sono sempre di più le ricerche che attestano la sua utilità nella risoluzione di molti disturbi e problematiche, facendo intravedere grandi risvolti per il futuro della psicologia.

Pubblicato in Sociale

Scritto da

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: