Seguici su:

Sociale

Letto 460 Volte
Condividi

Lav, veterinaria sociale per aiutare i proprietari di animali domestici

Un piano di veterinaria sociale per aiutare i proprietari di animali domestici in difficoltà economica. L’iniziativa nasce dalla consapevolezza che, in tempi di forte inflazione, le spese per il cibo e le cure veterinarie possono diventare un problema per chi vive in situazioni di fragilità sociale.
Come riporta il sito eHabitat, In Italia, oltre 14 milioni di persone vivono con animali domestici. Le nostre case sono rallegrate da ben 19 milioni di cani e 10,3 milioni di gatti. Tuttavia, le frequenti situazioni di disagio dovute alla crisi economica ed al rincaro dei prezzi potrebbero rendere insostenibili queste spese.
Per questo motivo, la Lav ha deciso di promuovere varie collaborazioni con enti ed istituzioni, fornendo un aiuto ulteriore anche laddove sono già stati realizzati ambulatori di veterinaria sociale presso le Asl competenti.

Le iniziative della Lav

Tra le iniziative previste dal piano della Lav, ci sono:

  • La creazione di una rete nazionale di ambulatori di veterinaria sociale, che offrono cure veterinarie a prezzi ridotti o gratuiti.
  • La distribuzione di cibo e altri beni di prima necessità per animali domestici a famiglie in difficoltà.
  • L’organizzazione di corsi di formazione per sensibilizzare i cittadini sul tema della veterinaria sociale.

La Lav punta a rendere l’aiuto alle persone e famiglie in difficoltà provviste di animali uno dei pilastri del suo piano strategico quinquennale.

La necessità di un intervento

La Lav sottolinea che le istituzioni non offrono, purtroppo, un supporto adeguato alle persone e alle famiglie con fragilità sociali che vivono con animali. A parte alcuni progetti regionali o comunali, non esiste una rete di servizi che possa rispondere a questo bisogno costante e pressante. Per questo motivo, l’iniziativa della Lav rappresenta un passo importante nella direzione di una maggiore tutela degli animali domestici e dei loro proprietari. Come riportato sul sito della Lav in tema di veterinaria sociale, il piano prevede tre azioni principali:

  • La creazione di una rete nazionale di ambulatori di veterinaria sociale che offrono cure veterinarie a prezzi ridotti o gratuiti.
  • La distribuzione di cibo e altri beni di prima necessità per animali domestici a famiglie in difficoltà.
  • L’organizzazione di corsi di formazione per sensibilizzare i cittadini sul tema della veterinaria sociale.

La Lav punta a rendere l’aiuto alle persone e famiglie in difficoltà provviste di animali uno dei pilastri del suo piano strategico quinquennale. Il piano della Lav è un passo nella direzione di una maggiore tutela degli animali domestici e dei loro proprietari.

Pubblicato in Sociale

Scritto da

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: