Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 532 Volte
Condividi

Lo stress: il responsabile di molte patologie del cuoio capelluto

Lo stress è uno dei principali nemici che ci impediscono di vivere una vita sana e spensierata. Il lavoro, la vita sociale, gli impegni relativi allo studio, le preoccupazioni familiari, la mancanza di auto-stima e la vita sentimentale possono andare a gravare sul nostro benessere e sui nostri equilibri mentali, appesantendoci ed impedendoci di essere felici.
Ma lo stress è anche una malattia fisica e non solo psicologica, in quanto innesca una reazione chimica che parte dal nostro cervello e che influenza anche il nostro corpo.
E il cuoio capelluto, quando ciò accade, è uno dei principali indiziati nel raccogliere tutte le conseguenze di una mente non al top, che finisce anche per causare problemi estetici che – a loro volta – peggiorano il complesso.

Pubblicità

La tricodinia o dolore al cuoio capelluto

Fra le malattie che possono dipendere dallo stress e che possono scaricarsi sul nostro cuoio capelluto, troviamo la tricodinia.
Questa anomalia si manifesta con un dolore piuttosto acuto e diffuso sulla superficie della nostra testa, ed è normalmente causata da una forma infiammatoria della pelle nota come dermatite seborroica.
Ma anche lo stress può partecipare alla sua degenerazione, al punto da rendere questo dolore costante e difficilissimo da sopportare, soprattutto quando sono presenti altre contingenze che ne aumentano la portata, come ad esempio il bruxismo e l’alterazione relativa ai livelli di sebo.
A livelli avanzati, la tricodinia può anche portare alla caduta dei capelli o al loro diradamento.

La calvizie o alopecia da stress

La calvizie, nota anche come alopecia, è in assoluto una delle condizioni del cuoio capelluto più diffuse, e soprattutto una di quelle che – più di tutte – risentono dei carichi di stress.
Ma se il caso non è particolarmente grave, è possibile comunque porvi rimedio grazie all’utilizzo di prodotti specializzati anche commerciali: il noto brand Bioscalin, per fare un esempio calzante, propone delle fiale per far crescere i capelli che possono aumentare la robustezza degli steli e dunque intervenire in aiuto della nostra chioma.
E la presenza di una capigliatura nuovamente in forma, è anche uno dei rimedi naturali più indicati per abbassare i livelli di stress.
Infine, da sottolineare il fatto che esistono alcune buone routine per minimizzare la calvizie: come la vita attiva, l’alimentazione controllata e la rinuncia a brutti vizi come ad esempio il fumo delle sigarette e le bevande alcoliche.

La dermatite seborroica

Se la nostra testa fosse un trono, la dermatite seborroica del cuoio capelluto sarebbe la regina delle complicazioni cutanee. Questa forma atrofica, infatti, colpisce i capillari della pelle portando alla nascita di infiammazioni molto dolorose e piuttosto diffuse, oltre che abbastanza evidenti.
Inoltre, il prurito costante può anche far degenerare la dermatite, soprattutto quando si cede ad esso e ci si gratta la testa. E va anche aggiunto che questa patologia spesso presenta sintomi che possono portare a confonderla con altri problemi come ad esempio la forfora e la psoriasi.
Pur non essendo direttamente correlata all’alopecia, questa forma infiammatoria invasiva può anche provocare la caduta dei capelli, se sottovalutata e non curata come si conviene.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Matteo Vespasiani

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: