Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 182 Volte
Condividi

Italia, centinaia di migranti dalla nave di soccorso tedesca

Una nave di soccorso che trasportava 440 migranti è stata autorizzata a sbarcare in Sicilia  chiudendo un anno che ha visto più di 67.000 arrivare sulle coste italiane. “Le autorità italiane hanno assegnato il porto di Pozzallo, nell’isola, come luogo di sbarco per la Sea-Watch 3 (nave)”, ha annunciato su Twitter l’organizzazione non governativa tedesca che la gestisce, Sea Watch.
“Una settimana dopo la nostra prima operazione di salvataggio, le 440 persone salvate a bordo potranno finalmente scendere a terra” (fonte).

Il salvataggio da parte della Sea Watch

La nave di soccorso sta pattugliando il mare al largo della costa libica dal novembre 2017, una delle tante gestite da gruppi senza scopo di lucro per aiutare le navi spesso sovraffollate e con perdite che trasportano migranti attraverso il Mediterraneo centrale verso l’Europa.
All’inizio di questa settimana, più di 500 migranti hanno iniziato a sbarcare in Sicilia dalla nave Geo Barents gestita da Medici Senza Frontiere, dopo quasi due settimane in mare. In totale, quest’anno sono sbarcati in Italia 67.040 migranti, secondo i dati del ministero dell’Interno aggiornati alle 0700 GMT del 31 dicembre.

I dati sugli immigrati nel 2021

Si tratta di un forte aumento rispetto ai 34.154 registrati lo scorso anno, ma ben al di sotto del record stabilito nel 2016 di 181.436. In tutta la regione, l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati stima che quest’anno 114.584 migranti siano arrivati ​​via mare a Cipro, Grecia, Italia, Malta e Spagna, in cifre aggiornate l’ultima volta il 26 dicembre. Il numero di arrivi via mare è maggiore rispetto allo scorso anno, con 95.031 arrivi registrati, ma ancora molto al di sotto degli oltre un milione di persone arrivate via mare nel 2015.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: