Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 801 Volte
Condividi

Coronavirus: crescono i dati sull’ecommerce

Una notizia che forse è una ‘non notizia’ in quanto abbondantemente preventivabile. Crescono nelle ultime settimane i dati sugli acquisti online, portati a termine tramite ecommerce e quindi negozi online. Una piccola rivoluzione resa più evidente dai numeri: il 75% di chi ha comprato online nell’ultimo mese non lo aveva mai fatto prima.
Il dato è interessante se si parte da quello generale degli acquisti in rete portati avanti in Italia: il nostro paese cresce su questo tema ma resta un po’ indietro rispetto agli altri paesi dell’Unione Europea. Secondo i dati della Casaleggio Associati, nel 2019 è cresciuto il numero di chi acquista in rete per un totale di +18% % rispetto al solo anno precedente. Hanno acquistato online 38 milioni di italiani, ossia circa il 62% della popolazione. Non poco, ma in paesi come il Regno Unito, i Paesi Nordici o l’Olanda la percentuale di eShopper non scende mai al di sotto del 90%.

La spinta del Coronavirus agli acquisti in rete

Con il Coronavirus le cose stanno cambiano per necessità: è vietato uscire di casa e gli italiani si stanno dedicando più alacremente agli acquisti via internet. Che sia su uno dei tanti market place, dai più noti come Amazon, o su un sito ecommerce di un negozio specifico, i numeri sono in salita.
Ciò che è interessante è proprio il dato fornito sopra, ovvero che il 75% di chi acquista da siti di e-commerce non lo aveva mai fatto prima: una ricerca effettuata ad Netcomm, che associa le principali aziende di commercio online. Si parla quindi di nuovi utenti che, si spera, potranno incrementare anche dopo la percentuale di chi compra in rete.
Perché in futuro, e si intende qui a breve giro, l’economia potrebbe cambiare e con essa anche le abitudini dei consumatori: si potrebbe avere sempre più spazio per realtà online; sarà lì che si snoderà gran parte delle nostre vite quotidiane.

Post Coronavirus: crescerà ancora il web?

Sono in molti a prevederlo: quando passerà l’emergenza del Coronavirus si potrebbe assistere ad una ulteriore accelerazione da parte della tecnologia web. Già in questo periodo di quarantena si sta assistendo a numeri da record per tutto ciò che è web: non solo acquisti online ma anche lettura di notizie, navigazione su incontri di dating online, perfino gioco d’azzardo online e investimenti tramite trading online.
Dopo il Coronavirus si potrebbe assistere ad una crescita dell’economia in rete con un ulteriore boom di quelle che soni le professioni della rete attuali: dai web designer (ci sarà una richiesta maggiore di siti internet) ai Seo Copywriter fino a tutte le altre professioni tipiche del Web Marketing.
Una necessità vista la grave situazione attuale e le condizioni critiche che, con ogni probabilità, si troverà a dover fronteggiare la nostra economia una volta che sarà passata l’emergenza epidemia.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Erik Lasiola

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: