Seguici su:

Sociale

Letto 511 Volte
Condividi

Roma: nasce la biblioteca multiculturale

Nel X Municipio di Roma lunedì 15 novembre, all’interno dell’istituto superiore Carlo Moneta (succursale della Jean Piaget) nascerà ufficialmente la Biblioteca Interculturale dell’Associazione Cittadini del Mondo, che metterà a disposizione di tutti circa 4.000 testi in italiano, francese, inglese, spagnolo, somalo, tigrino, amarico, farsi, cinese, russo, polacco, romeno e hurdu.
Ad essere dati in prestito non saranno solo libri, ma anche materiale audiovisivo e multimediale come film, documentari e strumenti didattici, insieme a corsi di italiano e di computer al fine di favorire l’interscambio, la conoscenza reciproca e l’inclusione delle comunità straniere nella vita sociale e culturale del quartiere. Tutto il lavoro sarà possibile grazie ai servizi offerti dai professionisti volontari coinvolti nel progetto.
Nel corso del tempo attraverso la biblioteca verranno anche organizzate diverse iniziative quali cineforum, seminari, laboratori e cene sociali, sempre con lo scopo di aiutare i migranti che vivono nella capitale a non perdere il contatto con la propria lingua e le proprie origini.

Pubblicità

 

Attività della biblioteca multiculturale:

L’Associazione Cittadini del mondo, che ha dato vita all’iniziativa, è una onlus nata nel 2002 all’interno del palazzo occupato di Via Masurio Sabino, sull’onda della contestata legge Bossi-Fini, e da anni si occupa di promuovere la diffusione di differenti culture offrendo servizi di promozione e tutela civica e sociale. Oltre alla tutela del patrimonio multietnico, tale onlus offre infatti ai propri associati anche servizi di assistenza e consulenza legale per la risoluzione di problemi legati, ad esempio, anche alla ricerca di un alloggio o di un lavoro.
Fra le attività promosse ci sono corsi di lingua italiana, corsi di computer, sportelli di consulenza legale e un ambulatorio medico che offre assistenza anche ad immigrati comunitari ed extra-comunitari non in regola con le norme sul soggiorno, quindi non iscrivibili al sistema sanitario nazionale (non a caso tale ambulatorio è attivo dal giugno 2005 e registra una media di 1000, 1.200 accessi all’anno).
Cittadini del Mondo promuove l’uguaglianza dei diritti e favorisce concretamente l’inserimento dei cittadini stranieri nel tessuto sociale italiano essendo parte attiva del Gruppo Regionale Immigrazione e Salute, impegnato nel garantire l’accesso alla sanità e il diritto alla salute dei migranti.

 

Dove si trova la biblioteca multiculturale:

La biblioteca Interculturale inaugurata dall’associazione si troverà all’interno dell’istituto Jean Piaget, nel X Municipio di Roma, in via Cincinnato, 56 e sarà aperta lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 18.30 in inverno e dalle 16 alle 19 in estate.
La multiculturalità, costituita da patrimoni variegati di saperi, ancora oggi non trova nelle attuali istituzioni interventi sufficienti volti alla vera promozione della conoscenza reciproca e del rispetto dei diritti sociosanitari, di formazione professionale e di valorizzazione delle competenze professionali di natura interculturale presenti invece nel Paese.
Eppure il numero di stranieri che ogni giorno consumano, producono, investono e partecipano attivamente allo sviluppo delle città italiane in cui vivono continua a salire, come rivelano i dati statistici di riferimento. E’ alla luce di tutto questo che risulta quindi particolarmente significativo il lavoro svolto a livello locale da associazioni ed onlus impegnate concretamente nella promozione e nella valorizzazione dell’integrazione sociale degli immigrati.

Pubblicato in Sociale

Scritto da

Martina Lacerenza

Nata a Roma nel 1984. Laureata in Lettere. Blogger e collaboratrice giornalistica

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: