Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 291 Volte
Condividi

Shopping online, in Italia continua la crescita

Una tendenza ormai consolidata quella relativa alla crescita dei dati sugli acquisti in rete, vale a dire gli acquisti che vengono portati a termine tramite gli e-commerce. È stata anche la pandemia a segnare questo cambiamento di abitudini con una grande evoluzione per il concetto stesso di shopping online.
Uno scenario estremamente volubile quello degli ultimi anni che ha cambiato radicalmente lo scenario nel quale ci si muove. Non solo pandemia ma anche instabilità a livello geopolitico con conseguente incremento per il costo delle materie prime. Tutti eventi che hanno fatto crescere il dato di chi acquista in rete.
Secondo le stime di Netcomm Forum si parla di un boom che può essere indicato nella cifra di quasi 46 miliardi di euro annui con una crescita del 14% rispetto ai precedenti 12 mesi. Una ascesa decisa e costante quindi per un trend positivo che si consolida e che prosegue anche a fronte della riapertura dei negozi online.

Cosa acquistano in rete gli italiani

Perché c’è questa crescita di acquisti in rete? Fare shopping online ha rappresentato una necessità nei mesi di pandemia ma oggi è una realtà consolidata e affidabile per chiunque. È cresciuta la consapevolezza di quello che si fa oltre che la fiducia negli shop online, non solo i colossi della vendita in rete, ormai considerati alla stregua di multinazionali, ma si è ora in grado di vagliare un sito e valutarlo per capire quando possa essere conveniente acquistare.
Ci sono poi altri elementi legati alla possibilità di risparmiare, un fattore sempre presente e ricercato in rete e che può essere ulteriormente amplificato con il supporto, ad esempio, dei codici sconto o e di coupon (per chi fosse interessato è possibile scaricarne diversi su questo sito molto affidabile).

Il fattore sicurezza sugli e-commerce

L’elemento sicurezza resta pur sempre una delle criticità degli acquisti in rete; purtroppo il numero di truffe legate alla vendita online di prodotti e servizi non accenna a diminuire. Secondo un’indagine condotta da Doxa, gli italiani che si rivolgono agli acquisti in rete lo fanno ricercando proprio comodità, convenienza e sicurezza per l’appunto.
Può capitare di imbattersi, durante lo shopping online, in un sito fraudolento il cui obiettivo sia quello di rubare soldi o dati sensibili all’acquirente. Ci sono elementi da valutare a fondo come ad esempio la presenza del certificato ssl per navigazione sicura, le politiche legate all’acquisto e al pagamento, le politiche di reso, i circuiti di pagamento accettati.  Ci sono poi ovviamente le recensioni, tanto amate ma a loro volta a rischio in quanto si può correre il rischio di trovare recensioni finte, il che rende complesso capire se l’utente stia realmente promuovendo quel sito o lo stia facendo in modo artefatto.
In conclusione gli acquisti in rete sono ormai una realtà consolidata, sempre più diffusa, anche in Italia dove storicamente i cambiamenti sono più lenti ad attecchire. Un mutamento di filosofia per il consumatore italiano che oggi acquista senza troppi problemi su siti online di shopping, magari prediligendo quelli più noti che possono offrire maggiori garanzie.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: