Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 468 Volte
Condividi

I peggiori automobilisti del web: vuoi davvero essere uno di loro?

Difficilmente quando vi mettete il mattino al volante vi ricordate di quanto possa essere rischioso guidare su strada. Se anche tenete bene a mente di allacciare la cintura di sicurezza in ogni momento, regolate diligentemente gli specchietti retrovisori e badate bene di tenere le vostre mani sulla posizione delle 10 e 10, ci sarà sempre qualcuno lungo la vostra strada pronto a mettere a dura prova i vostri nervi e i vostri limiti di tolleranza.
E se, al contrario, ad essere quella persona foste proprio voi? Osservate questa lista dei peggiori automobilisti che non vorreste mai trovare di fronte al muso della vostra automobile. Avete mai, per fretta, noncuranza o mancanza di tempo, mangiato, telefonato o magari vi siete persino pettinati e truccati durante la guida?
Allora vi sarà conveniente sapere che, secondo dati Istat e ACI, circa 1 incidente su 5 in Italia è causato dalla distrazione al volante, ben più della guida in stato di ebbrezza o della velocità eccessiva.

Pubblicità

 

 

Comportamenti alla guida per evitare incidenti:

Evitate quindi di causare disturbi al traffico inutili e potenzialmente molto pericolosi, posteggiando a lato della carreggiata ogni volta che sia necessario per dare un morso al panino, rispondere ad un messaggio o ripassare il rossetto. Premunitevi anche di un sistema vivavoce per parlare al telefono senza mani, oppure fate buon uso dei sistemi bluetooth presenti negli impianti autoradio di recente fattura.
La sicurezza in auto è fondamentale per preservare l’incolumità propria e altrui, partendo dalla buona abitudine -ormai ripetuta fino allo sfinimento ma mai abbastanza ascoltata- di non esagerare con l’alcool prima di guidare o, molto peggio, di fare abuso di sostanze stupefacenti. Non solo una delle principali cause di incidenti, anche letali, a causa di riflessi rallentati e capacità di giudizio assottigliata, ma un grosso rischio legale ed economico: basta infatti un tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 g/l, pari a qualche birra o cocktail, per ricevere multa e sospensione della patente, e raggiungendo gli 1,5 g/l si rischiano arresto e confisca dell’auto.
Meglio quindi lasciare che sia qualcun altro a guidare, affidarsi a mezzi pubblici, mangiare o riposare prima di rientrare in auto. E se di ritorno a casa si incontra qualche esaltato che scambia la strada per una corsia di Formula 1, meglio avere le forze e la prontezza per reagire per tempo.

 

Uso di farmaci e importanza di fare pause alla guida:

Se vi hanno prescritto l’uso di farmaci o l’età comincia ad avanzare, assicuratevi sempre con il vostro medico del vostro stato di salute e dei rischi di mettersi al volante: anche solo una semplice pastiglietta antistaminica contro l’allergia stagionale può infatti causare sonnolenza e compromettere le capacità di guida, specialmente se abbinata a sostanze alcoliche.
E se viaggiate con bambini, ricordatevi di usare dei seggiolini adeguati all’eta del bimbo e di disattivare l’airbag passeggero nel caso vi si posizioni l’ovetto per un neonato. Portando il vostro cane o gatto in macchina, invece, evitate di lasciarli liberi di girovagare per l’abitacolo: meglio lasciare il proprio quadrupede nel vano bagagli, o attrezzarsi di gabbietta e apposito guinzaglio per assicurarli alle cinture di sicurezza.
Riposarsi è fondamentale, ricordandosi di sgranchire le gambe durante viaggi prolungati e mai mettersi a guidare se assonnati. Ma soprattutto, rammentare quella lista di quei peggiori automobilisti, per evitare un giorno di entrare anche voi a farne parte.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Marco Cherubini

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: