Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 306 Volte
Condividi

Come contare le calorie da assumere nella giornata

Tenere sotto controllo il proprio peso è molto importante per una serie di motivi, da quello estetico a quello ben più importante della salute: come noto, un peso eccessivo può comportare una lunga serie di problematiche sul proprio organismo. Anche la questione estetica può avere vari risvolti causando finanche ripercussioni a livello psicologico.
Negli ultimi anni il tema è emerso in modo deciso ed oggi si fa massima attenzione al proprio aspetto: sono proliferate le diete bio, vegan e quant’altro possa essere utile per mangiare con più attenzione; ci si dedica molto di più ad attività sportiva; si cerca in sostanza di curare maggiormente la propria estetica e la propria salute.
Gli utenti medi sono ormai super informati e conoscono tutti concetti come ad esempio il consumo di calorie giornaliero: un modo per tenere sotto controllo il proprio peso partendo dal fabbisogno di calorie.

Come si calcola il consumo di calorie?

Il consumo calorico deve essere tenuto sotto osservazione, per quanto possibile. Per farlo, occorre intanto conoscerne la composizione, in particolare il metabolismo basale, ovvero quello che va ad indicare il numero di calorie che consuma il nostro corpo anche quando si trova in stato di assoluto riposo. Non tutti lo sanno, ma anche nei momenti in cui si riposa su un divano o si dorme nel proprio letto il nostro organismo necessita di energie.
Oltre alle calorie di base, l’attività fisica vera e propria necessita poi di quelle aggiuntive. Dalla somma che ne scaturisce deriva il livello delle calorie complessive che servono al nostro corpo per sostenere una giornata tipo. Ovvero il fabbisogno calorico giornaliero.

Alcuni esempi di consumo calorico

Naturalmente, il fabbisogno calorico giornaliero varia da persona a persona. Sono molti i fattori da prendere in considerazione per riuscire a calcolarlo, a partire naturalmente dallo stile di vita dato che ci sono persone in perenne movimento e altre che sono magari costrette a restare sedute lunghe ore per motivi di lavoro.
Anche il sesso gioca un ruolo importante in tal senso: se per un uomo meno di 30 minuti di movimento al giorno comportano la necessità di assumere tra le 2100 e le 2500 calorie ogni 24 ore, per la donna questo quantitativo si riduce in una fascia tra 1800 e 2000.

Calcolare le calorie con le app

Calcolare il consumo di calorie è quindi fondamentale per evitare che il nostro corpo ne assuma troppe in relazione al fabbisogno quotidiano e tenda ad assumere peso in eccesso. Peso che è alla base di molte patologie, ad esempio il morbo di Hashimoto, l’ipotiroidismo o la sindrome di Cushing, oltre ad una serie di intolleranze alimentari.
Per riuscire a tenerne sotto controllo l’assunzione, è oggi possibile ricorrere ad una serie di app per smartphone che sono state concepite proprio con tale finalità ed il cui impiego può aiutare a gestire in maniera efficace il proprio diario alimentare giorno dopo giorno, monitorare le attività svolte nell’arco giornaliero e perdere peso. Il tutto in maniera estremamente semplice ed intuitiva, ma soprattutto gratuita.
Le cosiddette app conta calorie, come si può leggere sul sito starebene24.it, servono per modulare la propria dieta: tra le tante presenti in rete possono essere menzionate MyFitnessPal, Fatsecret, MyNetDiary, MelaRossa, SparkPeople.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Matteo Vespasiani

Giornalista scomodo - "L'unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: