Seguici su:

Interviste

Letto 389 Volte
Condividi

Ricerca lavoro e multimedia: ecco il video curriculum

Trovare lavoro, si sa, di questi tempi rischia di essere un’impresa titanica, un’oasi irraggiungibile per molti che porta ad un’ineluttabile rassegnazione dell’individuo. E’ interessante notare come nel nostro paese sia aumentato nell’ultimo periodo il fenomeno dell’inattività, vale a dire il numero relativo alle persone che non lavorano per scelta più o meno consapevole, che è diverso dal tasso di disoccupazione, dato che include coloro i quali non lavorano ma vorrebbero farlo.
In sostanza se, negli ultimi anni, vi sono stati sporadici periodi nei quali ci è stato detto che la disoccupazione stazionava su livelli accettabili e sempre uguali, questo è stato fatto, talvolta, non menzionando il fatto che l’asticella degli inattivi ha subìto notevoli innalzamenti.
Come dire, la disoccupazione resta costante o non subisce rilevanti sbalzi in alto ma solo perché aumenta il numero degli inattivi, tra i quali vanno necessariamente inseriti anche coloro i quali hanno, per rassegnazione, rinunciato a ricercare un lavoro.

Pubblicità

Il video curriculum:

Fatta questa doverosa premessa diventa interessante affrontare il problema della ricerca del lavoro anche in relazione a quelle che sono le nuove tecnologie multimediali, che oramai hanno invaso la nostra quotidianità totalizzandola e che indubbiamente hanno portato notevoli benefici; dal connubio di questi due aspetti nasce il progetto del video curriculum, un’idea già sperimentata ed utilizzata dal 65% delle aziende americane come metodo di selezione del personale.
L’idea è quella di offrire l’opportunità di realizzare gratuitamente il proprio video curriculum e di portare, ecco la novità, questi video all’interno di un contenitore televisivo realizzando una trasmissione tv incentrata su questi; il prossimo Venerdì 24 settembre si terrà a Roma una conferenza internazionale indetta dall’Assessorato al Lavoro del Comune di Roma per presentare dinnanzi agli organi comunitari (Ue) i risultati ottenuti per lo sviluppo del video curriculum a livello territoriale. Abbiamo incontrato la persona che curerà il progetto del video curriculum per una piccola emittente televisiva romana; Moira D’Agostino di Romauno Tv.
Dottoressa D’Agostino, come nasce l’idea del Video Curriculum?
“L’idea è nata leggendo sul quotidiano economico Il Sole 24 Ore che il video curriculum era stato scelto dal 65% delle aziende americane come metodo di selezione del personale; pensai allora che poteva essere proposto anche qui in Italia all’interno di una trasmissione televisiva. Ho subito creduto in questo progetto, così ne parlai con la Tv per la quale collaboro ed iniziò tutto.”

L’efficacia del video curriculum per cercare lavoro:

Come funziona il Video Curriculum?
“Su Romauno Tv realizziamo gratuitamente il video curriculum ai ragazzi che si presentano in trasmissione e glielo forniamo anche, in maniera che possano inviarlo tramite mail alle varie aziende. I video vengono poi trasmessi in tv all’interno di una trasmissione che va in onda il Sabato sera alle 21 e che viene replicata tre volte durante la settimana. La trasmissione è iniziata a Maggio dell’ anno scorso e doveva terminare a Giugno poi, visto il successo è proseguita fino a Luglio; ora stiamo partendo, proprio in questi, con una nuova stagione.”
Questo strumento innovativo si sta rivelando efficace?

“Direi di si; fino ad ora abbiamo selezionato circa 500 candidati, 200 gli abbiamo mandati in onda e di questi il 20% circa ha trovato occupazione. Risulta più efficace del classico curriculum cartaceo tanto che, negli Usa, si assume oramai soltanto così.”
Quali argomenti saranno affrontatati nella conferenza di Venerdì 24 Settembre?
“Questa conferenza serve a presentare tutti i risultati ottenuti in questo campo, io sono stata chiamata come relatrice in quanto autrice dell’unica trasmissione a livello europeo che si incentra sul video curriculum. Attraverso ‘Leonardo’, che è un progetto della comunità europea, sono stati messi a disposizione fondi alla città di Roma, oltre che ad altre città greche ed inglesi, per promuovere lo sviluppo del video curriculum come nuovo mezzo di  selezione del personale.”

Pubblicato in Interviste

Scritto da

Pierfrancesco Palattella

Giornalista indipendente, web writer, fondatore e direttore del giornale online La Vera Cronaca e del progetto Professione Scrittura

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: