Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 284 Volte
Condividi

Google Maps, guida al servizio GPS

Google Maps è un servizio nato nel 2005 e ormai ritenuto imprescindibile da chi deve viaggiare in auto su percorsi sconosciuti e vuole arrivare il prima possibile a destinazione, senza intoppi. Inoltre Google Maps fornisce la possibilità di trovare servizi particolari sul territorio, ad esempio negozi, ristoranti o monumenti.
Proprio a queste caratteristiche è legato il suo ampio utilizzo, uno strumento rivoluzionario che ha modificato in modo evidente il concetto di mobilità, legandolo strettamente alla tecnologia.

Come funziona Google Maps

Come funziona Google Maps? In sostanza si parla di un’app per dispositivi mobili, smartphone e tablet Android, che permette agli utenti la localizzazione della propria posizione oltre che di calcolare tragitti stradali. Per capire meglio il livello della sua diffusione basta ricordare che vanta oltre 5 miliardi di download su Google Play Store, conseguenza della grande qualità del sistema di navigazione GPS.
In particolare l’ultima versione, disponibile anche sul sito www google maps, è stata rilasciata il 7 marzo 2019, corredata di nuove funzionalità come le mappe offline, lo Street View e le immagini degli interni di luoghi particolarmente rilevanti, ad esempio aeroporti e altre infrastrutture.

Come installare Google Maps

Una volta che l’app sia stata scaricata sul proprio dispositivo mobile, tramite Google Play o sito di riferimento www google maps, è possibile configurare le impostazioni personali, ad esempio procedendo all’inserimento di indirizzi frequentati abitualmente, come quello della propria abitazione o dell’ufficio in cui si lavora.
Un modus operandi che serve ad accelerare le ricerche, evitando la necessità di scrivere ogni volta l’indirizzo di partenza o di arrivo. L’apertura di una mappa consente di visualizzare tutte le informazioni sul posto, misurare le distanze tra due destinazioni, cercare il luogo sul proprio browser internet e ingrandire l’immagine tramite lo zoom.

Cos’è Street View

Tra le novità rilasciate nel corso degli anni da Google Maps, una di quelle che ha destato maggior interesse è Street View. In sostanza grazie a questa funzione è possibile dare uno sguardo a strade, esercizi commerciali e infrastrutture, una sorta di camminata virtuale lungo il percorso.
Una passeggiata resa possibile dalle mappe tridimensionali di Google Maps, che permettono di effettuare un vero e proprio sopralluogo, come se ci si trovasse realmente sul posto. Usando le frecce direzionali ci si può dirigere ove si vuole, in avanti oppure svoltando a destra o sinistra. Un modo di visitare i luoghi che ha conquistato un gran numero di utenti in ogni parte del globo.

Altri possibili utilizzi di Google Maps

Naturalmente gli utilizzi alternativi di Google Maps sono molti. Si può ad esempio condividere con familiari e amici la propria posizione. Oppure visualizzare gli orari dei treni senza dover aprire il browser, prenotare una stanza in albergo (non senza aver letto le recensioni degli utenti), avere informazioni su eventi e indicazioni su ristoranti o eventi culturali in fase di svolgimento nell’area geografica indicata e molto altro.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Marco Cherubini

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: