Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 571 Volte
Condividi

Design: costruire e arredare un angolo lavanderia in casa

La lavanderia è un angolo fondamentale all’interno di ogni abitazione, ma bisogna prestare molta attenzione a costruirlo ed arredarlo affinchè spicchi per design e funzionalità, senza tralasciare nessuno dei due aspetti. Uno spazio lavanderia che si rispetti si compone di diversi elementi che proveremo ad elencare ed analizzare di seguito, al fine di rendere una guida completa e chiara che aiuti la progettazione e realizzazione di quest’area.

La scelta del lavatoio

Il lavatoio per la lavanderia deve essere scelto in base a due principi fondamentali: la superficie che occupa e lo spazio di manovra che offre. Esistono molti lavatoi sul mercato, e si può preferire un modello di ampie dimensioni se si possiede un grande spazio all’interno del quale installarlo. Se lo spazio risulta esiguo, la soluzione migliore è un lavatoio dalle dimensioni contenute o componibile.

Mobili per il lavatoio

Prima di parlare del modello, in quanto a design, bisogna discutere del materiale impiegato per costruirne le superfici. La ceramica è la scelta prediletta, per la sua resistenza che si coniuga con la capacità di mantenere la superficie sterile e igienica. Se il lavatoio si trova all’esterno, meglio preferire superfici acriliche o in resina, resistono bene al tatto e tendono a non scolorire.
Scegliere mobili per lavatoi da appoggio permette di installare il lavatoio direttamente sopra di essi, impiegando più spazio, ma assicurando una resa in termini di estetica, superiore. Se lo spazio disponibile è davvero tanto, si può prendere in considerazione anche il modello a doppio lavabo. Passando allo scenario opposto, va prediletto un mobile a struttura componibile, per sfruttare lo spazio interno come alloggio della lavatrice e recuperando spazio nella stanza. Incassare l’elettrodomestico aiuta anche a conservare i prodotti per il lavaggio, inserendoli facilmente sotto il lavabo.

Accessori per angolo lavanderia

Una volta scelto il lavatoio è buona usanza pensare ad acquistare anche gli accessori che più sono necessari. La tavola per lavare i panni può essere uno strumento utile per agevolare il lavaggio quando non si ha tempo per la lavatrice e si preferisce farlo a mano. Anche il pannello portaoggetti può fare al caso di molti angoli lavanderia, offrendo uno spazio per distribuire detersivi e spazzole in più.

Design per mobili da lavatoio

Esistono diversi aspetti con i quali personalizzare i mobili dell’angolo lavanderia, tra questi risultano:

  • Modelli vintage: dai colori ambrati che richiamano epoche passate, seguendo il flusso e il fascino di una linea temporale che sa di nostalgia o non è mai stata vissuta ma tanto ammirata.
  • Modelli minimal: uniscono l’utile al dilettevole per gli occhi. Si compongono di strutture semplici per forme e colori che spesso ricorrono al pastello. I minimal sono ottimi come complementi d’arredo per case che fanno dell’essenziale la loro anima.
  • Modelli pop: propongono metalli o la ceramica, la propongono lavorata o dipinta con sgargianti colori e, non di rado, disegni etnici o artistici. Un vero colpo nell’occhio piacevole per quelle abitazioni dallo stile crudo ma armonico, con una tendenza all’etnico.

Insomma, le scelte strutturali, stilistiche e funzionali per arredare l’angolo lavanderia perfetto per le esigenze di chiunque, esistono. Basta solo saper cercare e tener conto di limiti e potenzialità dello spazio che si mette a disposizione.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Giornalista indipendente, web writer, fondatore e direttore del giornale online La Vera Cronaca e del progetto Professione Scrittura

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: