Seguici su:

Focus

Letto 321 Volte
Condividi

Le conquiste dell’odontoiatria: l’implantologia all on four

Le nuove tecniche all on four di implantologia dentale moderna rappresentano una svolta rispetto al passato, per chi ha perso completamente i denti.
Il trattamento implanto-protesico dell’all on four, che letteralmente significa “tutti su 4”, consiste nell’inserire su ogni arcata 4 perni sui quali può essere posizionata un’intera dentiera con 12 elementi dentari.
E’ evidente che le nuove tecniche all on four sono altamente mininvasive e permettono di risolvere il problema dell’edentulia in un lasso di tempo più breve; anche nel giro di poche ore.

Pubblicità

Intervento con tecniche all on four

Il paziente a cui mancano tutti i denti o quasi di entrambe le arcate, viene sottoposto a tutti i controlli del caso, in particolare della TAC panoramica che possa mettere in evidenza la struttura dei mascellari.
Si eseguono anche gli esami del sangue per assicurarsi sullo stato di salute del paziente. Tutti gli esami vengono elaborati al computer che, attraverso un moderno software, produrrà l’esatta simulazione dell’intervento implantologico all on four.
Vengono, infine, individuati i punti dove inserire i 4 perni in titanio per la migliore stabilità alla protesi fissa. Il paziente viene sottoposto ad anestesia locale e si realizzano i fori per l’inserimento dei perni che sono in titanio, il miglior materiale attualmente disponibile e altamente bio compatibile.

I perni in titanio

Il titanio allontana, infatti, la probabilità di infezioni perché l’organismo non lo riconosce come estraneo e quindi favorisce l’osteointegrazione delle nuove “radici” dei denti fissi.
A volte il dentista può anche sfruttare il foro lasciato da un dente deciduo, che è caduto da poco tempo. La certezza è comunque che il paziente non subirà tutti i fori che erano necessari in passato, anche con l’uso di punti di sutura, per avere una dentiera fissa definitiva.
Dopo aver inserito i perni, si procede con la presa dell’impronta che servirà all’odontotecnico per creare la protesi fissa provvisoria.

Protesi fissa provvisoria e definitiva

La protesi fissa provvisoria è tale perché bisogna attendere qualche mese prima che i perni in titanio si siano definitivamente integrati con l’osso mascellare.
Di solito trascorre qualche mese, a seguito del quale viene posizionata la dentiera fissa definitiva, che ha una garanzia non inferiore ai 10 anni. I denti della protesi fissa appariranno di un colore e una lucentezza del tutto simili a quelli naturali e questo avviene nella stessa seduta o entro un massimo di 24 ore.
Il paziente può realisticamente uscire dallo studio del proprio dentista di fiducia con la dentiera appena posizionata. La dentiera fissa provvisoria può sopportare fin da subito la masticazione dei cibi e soprattutto avrà finalmente risolto il problema dell’edentulia totale.
Il paziente avrà un nuovo e brillante sorriso e potrà liberarsi dalle classiche dentiere mobili, che ormai hanno fatto il loro tempo.

Pubblicato in Focus

Scritto da

Erik Lasiola

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: