Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 488 Volte
Condividi

La questione RC Auto obbligatoria anche per le auto ferme

Una novità introdotta lo scorso 23 dicembre 2023 che prevede la copertura della Responsabilità civile auto anche per le macchine inutilizzate e che non circolano, come quelle parcheggiate in garage.
Negli ultimi giorni le compagnie stanno iniziando ad inviare promemoria ai loro clienti che hanno vetture di questo genere, anche se sull’interpretazione delle nuove norme rimangono dei dubbi. Sna chiede chiarezza al ministero e propone una soluzione per far risparmiare soldi ai proprietari.

La Rc obbligatoria per auto ferme

Anche le macchine inutilizzate e che non circolano, come quelle parcheggiate in garage, sono obbligate ad attivare la copertura assicurativa dallo scorso 23 dicembre 2023. La Responsabilità civile auto, conosciuta anche come Rca o Rc Auto, è una copertura assicurativa obbligatoria utilizzata per risarcire gli eventuali danni causati a terzi dalla circolazione del proprio veicolo. Quando si guida una macchina, sia in aree pubbliche sia private, è quindi indispensabile avere una polizza attiva. Per chi circola senza copertura, l’articolo 193 del Codice della strada prevede sanzioni che vanno da circa 800 euro a oltre 3mila. Possibile anche il sequestro dell’auto, il fermo amministrativo, la sospensione della patente.

Una norma che recepisce le Direttive Europee

Di recente la normativa sui veicoli obbligati ad avere l’Rc Auto è stata modificata. Il 23 dicembre 2023, infatti, è entrato in vigore in Italia il Decreto Legislativo n. 184/2023, che ha recepito la direttiva europea 2021/2118. Il Decreto modifica alcune disposizioni del Codice delle Assicurazioni Private e prevede che la polizza sia necessaria anche per i veicoli fermi, come un’auto parcheggiata in garage o un furgone fermo in strada che non circola da mesi.
Il ragionamento alla base della misura è che, ipoteticamente, anche un veicolo fermo potrebbe provocare danni a terzi. Per esempio, potrebbe esserci un guasto al freno a mano o un incendio. Per questo si è deciso di prevedere la copertura di una polizza assicurativa per la responsabilità civile, al di là della circolazione o meno del mezzo.

RCA Obbligatoria anche per auto ferme in spazi privati

L’assicurazione Rc Auto, quindi, è diventata obbligatoria anche per i veicoli inutilizzati e fermi in zone private, ad esempio quelli parcheggiati in garage o cortili oppure custoditi in aree private non accessibili. Per le auto ferme che vengono trovate senza polizza sono previste sanzioni che sono uguali a quelle in vigore per chi circola senza assicurazione: multa che può andare da circa 800 euro a oltre 3mila, possibile sequestro del mezzo o fermo amministrativo, decurtazione di 5 punti dalla patente.
Non è ancora chiaro come le autorità identificheranno i veicoli fermi senza copertura: se un’auto è parcheggiata in garage o cortile, infatti, non c’è pericolo che venga fermata a un posto di blocco. In casi di controlli, comunque, scatteranno le sanzioni. Per alcuni veicoli fermi, comunque, non serve l’assicurazione.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Scrittore, giornalista, ricercatore di verità - "Certe verità sono più pronti a dirle i matti che i savi..."

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: