Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 657 Volte
Condividi

Accessibilità e non solo: perchè installare un ascensore in casa

Installare un ascensore in casa è un investimento che porta numerosi vantaggi sia di tipo pratico sia estetico. In commercio ci sono numerose tipologie di ascensore, montascale e servoscala che si adattano perfettamente ad ogni situazione e si combinano con coerenza allo stile della casa, contribuendo ad aumentarne il valore estetico.
Nella scelta del modello ideale per ogni esigenza, il consiglio è di rivolgersi ad un’azienda di ascensori, montascale e elevatori con una lunga esperienza nel settore e con un’ampia gamma di prodotti. Prima di procedere alla selezione dell’ascensore per la vostra casa, ecco 3 motivi per installare un ascensore in casa.

Semplicità di utilizzo e di installazione

L’ascensore è molto semplice da usare e, grazie alle normative sulla sicurezza, è anche un impianto sicuro ed efficiente. Se in casa ci sono persone con difficoltà motoria o con disabilità, si possono automatizzare le aperture delle porte e gestire il trasporto al piano con comando vocale o con pulsantiera ad altezza accessibile dai mezzi per la deambulazione e il movimento. In caso di guasti o blackout gli ascensori sono dotati di un sistema che assicura il trasporto al piano, evitando problemi di agitazione o di crisi per chi soffre di claustrofobia.
La semplicità è anche nelle modalità di installazione, che, a differenza di qualche anno fa, sono rapide e richiedono piccoli interventi sull’immobile, a meno che non si tratti di abitazioni con vincoli o con spazi estremamente ridotti.

Facilita l’accessibilità

L’installazione di un ascensore in casa è fondamentale per l’accessibilità a persone con disabilità o per anziani, anche se vivono da soli. Grazie alla tecnologia infatti, gli ascensori e i montascale si possono utilizzare in piena autonomia e assicurano un trasporto in piena sicurezza, alla giusta velocità e con ridotta rumorosità.
L’ascensore può essere installato internamente in prossimità delle scale o anche esternamente, riducendo l’ingombro interno se la casa non è molto ampia. Nella scelta del modello, è necessario fare attenzione alle misure delle porte dell’ascensore, con l’obiettivo di garantire l’accesso alla carrozzina, e alla disposizione della pulsantiere e degli altri accessori. In caso di emergenza o guasto, si può attivare un avviso automatico per allertare l’intervento di un tecnico con tempestività.

Aggiunge valore alla casa

La presenza di un ascensore in casa aggiunge valore all’abitazione, perché è un servizio che assicura comodità e facilita il trasporto ai piani di spesa, valigie e mobili ed ha un costo di investimento che incide sul prezzo da definire in caso di messa in vendita dell’immobile. Ragionando proprio in termini di valore, l’installazione di un’ascensore può rientrare in un progetto più ampio che mira all’eliminazione degli ostacoli strutturali, con lavori che riguardano anche altri ambienti della casa.
Per questa tipologia di interventi, è anche possibile ottenere il bonus barriere architettoniche 2023, che si può applicare anche al rifacimento del bagno e alla sostituzione delle finestre se il progetto prevede l’applicazione delle norme relative all’abbattimento delle barriere architettoniche per gli edifici residenziali. L’agevolazione, che si può richiedere anche con sconto immediato in fattura o cessione del credito, prevede uno sconto del 75% sui progetti votati all’accessibilità degli edifici, con soluzioni pensate per persone con problemi motori.
Il consiglio è di verificare i requisiti prima di effettuare gli acquisti o iniziare i lavori, per essere certi di ricevere i contributi e assicurare vivibilità alle persone interessate.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Giornalista di inchiesta, blogger e rivoluzionario

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: