Questo sito utilizza i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Cliccando su uno qualsiasi dei link in questa pagina o proseguendo la navigazione, si acconsente all'uso dei cookies.

Inchieste e denunce giornalistiche
Prosegue la vicenda legata alla fornitura ai pazienti di farmaci contro l’epatite C; una storia che nasce da lontano e che testimonia le differenze che ancora regnano in Italia sotto tanti punti di vista. Era il 2014, subito dopo l’estate circa, quando l’Italia ha iniziato a prendere confidenza con la storia del Sovaldi: il farmaco per combattere l’epatite C immesso sul mercato a costi sostanzialmente proibitivi.Fattore che lo rende irreperibile malgrado il…
Un tema di assoluta delicatezza e da maneggiare con cura vista la realtà che stiamo vivendo; siamo letteralmente bombardati, quotidianamente, da pubblicità di ogni genere ed offerte di prodotti cosiddetti biologici, spesso abbreviato anche in ‘bio’. La tendenza per la verità è piuttosto recente nel nostro pase; almeno da intendersi come vero e proprio boom. In altri contesti la moda del bio era esplosa già da prima. L’avvento del mondo bio e…
Dovrebbe essere la cosa più naturale e facile del mondo: siamo quasi nel 2020, la data futuristica che nel lontano 1968 Stanley Kubrick aveva indicato come Odissea nello Spazio. Sicuramente il regista statunitense non avrebbe mai immaginato che, in questa data, l’unica odissea da raccontare è quella nella quale ci si imbatte un povero utente che, in Italia, voglia attivare una linea Adsl. Perché è proprio questo il punto: se state valutando…
Mercoledì, 02 Novembre 2016 12:24

Crisi del credito? Nascono i prestiti tra privati

La crisi è da sempre al tempo stesso contingenza negativa e opportunità per la nascita di nuove idee. E la rete da questo punto di vista si presta in modo perfetto ad essere terreno fertile per strumenti nuovi e particolari. Un campo nel quale si possono potenzialmente mettere in atto rivoluzioni; o almeno tentare di dar vita a idee geniali in linea con la contingenza del momento. Come quello di cui stiamo…
I fondi scarseggiano e i centri antiviolenza chiudono oppure sopravvivono con mille problemi grazie all’impegno delle volontarie che il più delle volte sono operatrici del centro stesso. E’ sottovalutato sia il problema della violenza sia l’attività del centro antiviolenza. Il problema della violenza di genere è soprattutto culturale. Bisogna lavorare di più sulla formazione e sulla qualità dell’informazione. La Dottoressa Francesca Rivieri è esperta in comunicazione. Fortemente impegnata nella lotta contro la…
Quando parliamo di femminicidio il più delle volte la nostra attenzione si focalizza sulla donna uccisa per mano del marito, compagno, oppure un ex che non si rassegna. Poche volte l’interesse si volge dalla parte dei figli, spesso e volentieri minorenni, di queste donne uccise. Le chiamano “vittime secondarie” e purtroppo in Italia non esiste una legge che li tuteli. Spesso dimenticati, i bambini e gli adolescenti sono i testimoni che sopravvivono…
Dall’inizio del 2016 almeno 76 donne in Italia sono state uccise dal partner o dall’ex compagno. Una piaga che sembra non volersi fermare e che continua a mietere vittime innocenti. Un amore malato o un amore non corrisposto spesso sono le due facce di una stessa medaglia. E il sentimento di impotenza porta le donne a non denunciare. Paura, timore, ansia. La voglia di andar via e quella di essere libere fanno…
Hanno provato a spacciarlo come uno dei cavalli di battaglia per cancellare l’odiosa idea della casta politica. Il tutto per tentare di venire incontro alla fortissima ondata di antipolitica che sta attraversando, più che giustificata, il nostro paese. Nel corso degli anni lo hanno chiamato in più modi: finanziamento pubblico, rimborso elettorale e chi più ne ha più ne metta. In buona sostanza si tratta di soldi pubblici che finiscono alla politica.…
Si è concluso come in molti avevano previsto il referendum sulle trivelle; nessuno stop alle trivellazioni a causa del mancato raggiungimento del quorum per validare la consultazione. Risultato di ciò, continueranno le estrazioni di petrolio nei mari italiani entro le 12 miglia e fino a che ci saranno riserve da sfruttare. Senza quindi una scadenza fissa. Il referendum quindi è ormai acqua passata: quello che è interessante evidenziare a questo punto è…
Pagina 1 di 15