Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 208 Volte
Condividi

Le esportazioni italiane in Cina si espandono: non solo moda

Secondo i dati ufficiali di Pechino, l’Italia è il quarto partner commerciale della Cina nell’Unione Europea e la Cina è il primo partner commerciale dell’Italia in Asia. Le esportazioni italiane verso la Cina sono destinate a crescere per il terzo anno consecutivo, con i prodotti italiani che giocano un ruolo crescente nella partnership commerciale.
La Cina è stata a lungo un mercato chiave per gli articoli di moda italiana di fascia alta come vestiti, accessori e gioielli, ma ora la tendenza si sta diffondendo in altre aree. I media italiani hanno recentemente riportato che la Cina è diventata il più grande acquirente estero di marmo italiano, rappresentando circa la metà delle vendite internazionali.

Cresce l’export in Cina di tutti i settori

Anche le esportazioni di mobili made in Italy in Cina sono in aumento, secondo quanto riferito, e la Cina è diventata il mercato più in crescita per i formaggi italiani. I funzionari del settore degli occhiali da vista italiani affermano di aspettarsi che le esportazioni tornino ai livelli pre-pandemia entro la fine dell’anno, con le vendite in Cina che aiutano a fare da apripista.
Secondo i dati ufficiali, le esportazioni italiane verso la Cina sono diminuite dopo aver raggiunto un picco di 15,5 miliardi di euro (18,1 miliardi di dollari) nel 2018. Tuttavia, da allora sono aumentati ogni anno e sono destinati a salire di nuovo quest’anno, secondo l’Istituto nazionale di statistica (NSI) italiano.
L’NSI ha riferito all’inizio di questa settimana che le esportazioni verso la Cina sono aumentate di oltre il 13% ad agosto rispetto all’anno precedente, basandosi sugli aumenti all’inizio dell’anno. Secondo i dati ufficiali di Pechino, l’Italia è il quarto partner commerciale della Cina nell’Unione Europea e la Cina è il primo partner commerciale dell’Italia in Asia.

La ripresa della Cina spinta dalla pandemia

Gli ultimi aumenti in fase di export sono stati almeno in parte dovuti alla rapida ripresa della Cina dall’impatto della pandemia di coronavirus. Saldo commerciale negativo con la Cina, il che significa che il valore dei beni che il paese importa dalla Cina è maggiore di quelli che esporta in Cina. E l’importanza della Cina come destinazione per le esportazioni italiane è destinata ad aumentare nel prossimo futuro.
La Cina è davvero l’unica grande economia al mondo a riaprire quasi completamente dopo la pandemia, e ciò significa che sta svolgendo un ruolo ancora più importante nei mercati commerciali globali. Si parla di quello che è già un mercato molto importante per i prodotti italiani e la cui importanza per l’Italia non farà che crescere.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Blogger, esperto di web e web marketing

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: