Seguici su:

Posta

Letto 494 Volte
Condividi

Adesso una nuova Italia

Il 5 novembre 2011 resterà una data storica da ricordare non solo per la caduta di Berlusconi, ma soprattutto per la fine della politica disonesta e fallimentare.Tanti hanno criticato il governo Monti per le drastiche misure adottate,evidentemente questi signori non erano a conoscenza della gravissima situazione in cui versava il nostro paese. Senza l’intervento prodigioso di Monti il sistema economico italiano sarebbe andato in fumo. Al tempo stesso, credo che la sua missione, mirata a condurre il nostro paese fuori dal default, sia terminata da un pezzo. Adesso vogliamo una nuova Italia, libera da compromessi e con meno differenze sociali.
E’ giunto il momento di rilanciare il nostro paese con interventi concreti:

Pubblicità

 

1) tagliare i costi della politica riducendo il numero dei parlamentari;

2) tassare i grandi patrimoni;

3) cambiare al più presto la legge elettorale.

Monti non ci è riuscito,ma il suo operato anche se “lacrime e sangue”è servito ed ha restituito credibilità internazionale. C’è assoluto bisogno di un nuovo governo,spetta ai cittadini decidere il proprio futuro in un momento delicato come questo,le elezioni anticipate sono doverose. Berlusconi ha fallito politicamente,Monti ha salvato il nostro paese,ma non l’ha rilanciato…altro che Caimani e banchieri,l’Italia per crescere ha bisogno della sinistra!

 

Norberto Soldano

Pubblicato in Posta

Scritto da

La Vera Cronaca

La Vera Cronaca, giornale online libero e indipendente

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: