Seguici su:

Archivio Notizie

Letto 403 Volte
Condividi

A Bari giustizia fallita: il tribunale dichiara forfait

Mentre prosegue incessante il dibattito sulla riforma della giustizia in Italia, con prese di posizioni e schieramenti opposti, in molte regioni del nostro Paese le strutture giudiziarie sono giunte al punto di non ritorno chiamato fallimento. E’ di poche ore fa la notizia che anche il tribunale di Bari ha dichiarato forfait.
In tale luogo, ogni ora, vengono archiviati tre procedimenti penali, senza che il ministro Alfano intervenga ad impedire questa ecatombe, perchè probabilmente non ritiene prioritaria una sua celere azione in questa catastrofe annunciata. Settantadue procedimenti al giorno così si volatizzano a causa dell’incapacità dell’attuale dirigenza politica di risolvere i veri problemi dell’Italia.
Numeri che arrivano a più di 12.000 nei primi sei mesi di quest’ anno. Ciò avviene per una serie  di ragioni tra le più disparate: le stesse ragioni, probabilmente, che hanno fatto dichiarare al procuratore capo di Bari, Antonio Laudati, che ormai non ci sarebbero neanche più magistrati per indagare sui reati meno gravi come furti e scippi. Addio giustizia. Richieste d’aiuto di cittadini vittime dei reati più diversi, che cadono inevitabilmente nel vuoto.

Pubblicità

 

Organico dimezzato: chiude il Tribunale

Per chi ha letto le dichiarazioni del procuratore capo come una provocazione, c’è pronta un’apposita tabella attraverso cui comparare il numero dei pubblici ministeri dei distretti di Bari e Palermo, per comprendere che si va verso un ordine di organici dimezzati.
La sete di giustizia del Paese continua perciò a rimanere semplice appiglio su cui costruire nuovi spot pubblicitari governativi che, alla prova dei fatti, si dimostrano sempre più ipocriti e manipolati per nascondere ai cittadini la verità. Che risalta dai dati della sezione del giudice delle indagini preliminari di Bari, diretta da Antonio Lovecchio e che spiegano come nel primo semestre del 2010, gli 11 (dei 13 previsti) giudici hanno mandato negli archivi del palazzo di giustizia oltre 12.100 procedimenti contro persone note.
Mentre altri 8.000 sarebbero in attesa del «visto si archivi», perchè, purtroppo, come accade per la procura, anche per il gip l’attività d’ufficio consiste nel mero smaltimento dei fascicoli senza possibilità di approfondimenti dei casi giudiziari. Laudati ha affermato che i pm sono pochi, appena 67 (per il distretto che include Bari, Foggia e Lucera), cioè la metà di quelli di Palermo. E che risultano un terzo rispetto a quelli di Napoli nonostante i 43 omicidi avvenuti nel distretto in appena un anno.
Come si vede non è cambiato proprio nulla dai tempi in cui Curzio Malaparte scriveva: “La legge in Italia, è come l’onore delle puttane“.

Pubblicato in Archivio Notizie

Scritto da

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Seguici su: